Baratti virtuosi: è attivo il progetto per scambiare biofertilizzante con frutta e verdura

Baratti virtuosi: è attivo il progetto per scambiare biofertilizzante con frutta e verdura

Si chiama "Dalla comunità alla terra, dalla terra alla comunità" l'iniziativa di Tersan Puglia che coinvolge i dipendenti della B Corp

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

31

Maggio
2024

A cura della Redazione F&T

Tersan Puglia Spa, azienda di Modugno, in provincia di Bari, attiva nel compostaggio dei rifiuti organici per la produzione di biofertilizzante e biometano, compie cinquant’anni e, dopo un anno di prova, mette a regime il suo progetto fondato sul baratto "Dalla comunità alla terra, dalla terra alla comunità". L’iniziativa prevede lo scambio di Bio Vegetal, il biofertilizzante organico realizzato nell’impianto aziendale, con i prodotti ottenuti dalle terre di MESA (azienda agricola di Putignano), fertilizzate proprio con l’ammendante di Tersan.

Dall’inizio del progetto, circa un anno fa, Tersan ha fornito 28 tonnellate di fertilizzante Bio Vegetal a MESA, ricevendo in cambio oltre 1.600 chili di frutta e verdura di stagione distribuiti gratuitamente, ogni trimestre, a tutta la comunità aziendale.

Il progetto avviato durante il percorso per ottenere la recente certificazione internazionale B Corp, mira a diffondere tra i dipendenti la cultura di una corretta alimentazione e si inserisce tra le attività di welfare aziendale.

"Abbiamo legato questo importante momento della nostra storia all’iniziativa sul baratto - dichiara Leonardo Delle Foglie, amministratore delegato di Tersan Puglia - perché rappresenta concretamente il nostro impegno sul tema dell’economia circolare, centrale nella nostra visione. Siamo arrivati a mezzo secolo di vita al termine di un percorso lungo e faticoso, durante il quale abbiamo affrontato con tenacia le molte difficoltà sorte per via di un’attività innovativa in un settore sensibile come quello dei rifiuti. Per questo risultato ringrazio tutti i collaboratori che hanno creduto nella nostra famiglia, anche nei momenti più complicati".

Tersan Puglia è nata nel maggio del 1974 per trasformare i rifiuti organici in un fertilizzante naturale: sono stati necessari vent’anni di ricerche, analisi e approfondimenti affinché venisse riconosciuto e apprezzato il valore agronomico ambientale del suo Bio Vegetal, il primo biofertilizzante certificato Bioagricert in Puglia con microrganismi vivi in grado di rivitalizzare i suoli agricoli.

Con un fatturato che supera i 20 milioni di euro, oltre 60 dipendenti e più di 350 aziende clienti del comparto agricolo e alimentare che utilizzano Bio Vegetal per le loro colture, oggi Tersan dispone di uno dei più moderni impianti di compostaggio nel sud Italia al quale conferiscono la propria frazione organica 36 comuni pugliesi.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: