Ferrarelle migliora il Benefit Impact Assessment del 6,3%

Ferrarelle migliora il Benefit Impact Assessment del 6,3%

La società benefit ha pubblicato il Bilancio di Sostenibilità realizzato secondo lo standard di rendicontazione GRI - livello referenced

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Luglio
2023

A cura della Redazione F&T

Il quarto player italiano nel settore delle acque minerali, ha presentato il Bilancio di Sostenibilità 2022, annunciando un miglioramento del proprio BIA (Benefit Impact Assessment) di 6,3 punti e delineando gli obiettivi raggiunti nel corso dell’ultimo anno di attività. Il Bilancio di Sostenibilità di Ferrarelle Società Benefit è stato realizzato secondo lo standard di rendicontazione riconosciuto a livello internazionale GRI - livello referenced e nel 2024 porterà all’analisi delle performance aziendali rispetto alle indicazioni Direttiva Europea sul Corporate Sustainability Reporting (CSRD) con la pubblicazione del Bilancio di Sostenibilità, GRI - in livello accordance.

Ferrarelle. Un gusto inconfondibile è il sobrio nome scelto per il Bilancio con cui l’azienda racconta il suo operato in uno dei segmenti di mercato più delicati al mondo come l’acqua.

L'ambiente: imballaggio e rifiuti

L’azienda si impegna verso l’ambiente attraverso la riduzione del consumo di materiali di imballaggio, in particolare della plastica (PET incluso nelle preforme e HDPE dei tappi). Nel 2022, Ferrarelle ha impiegato una quota crescente di R-PET che tra il 2022 e il 2021 ha subito un incremento del 17% toccando le 9.833 tonnellate.
Ferrarelle Società Benefit pone una grande attenzione anche alla corretta gestione dei rifiuti, ispirandosi ai principi dell’economia circolare. Oltre all’utilizzo di PET riciclato e l’avvio a recupero dell’89% dei rifiuti, il gruppo sta portando avanti il progetto Flora Cacao, con cui si è posta l’obiettivo di riutilizzare le bucce di cacao utilizzate nei processi produttivi di Amedei Toscana per la produzione di carta da imballaggio destinata anche alle confezioni di cioccolata Amedei, contando circa 10.340 kg di bucce di cacao e circa 6.000 kg di carta Flora Cacao generati.

Persone e territorio

Tra le attività a favore dei dipendenti crescono del 98% le ore di formazione erogate rispetto al 2021, passando da 4.700 a 8.000.
Sempre nell’ultimo anno, l’azienda ha lavorato anche per appianare il gender gap al suo interno con il 31% di donne nelle categorie di Dirigenti, Quadri, Impiegati con un incremento del 40% rispetto all’anno precedente.
Ferrarelle promuove e sostiene progetti di ricerca scientifica con partner come Telethon e AIRC; si impegna a sostenere il patrimonio culturale affiancandosi al FAI Fondo Ambiente Italiani.


RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: