Dalle lenticchie ai finocchi, i cibi utili per prevenire il melanoma

Dalle lenticchie ai finocchi, i cibi utili per prevenire il melanoma

Alla scoperta degli alimenti che potenziano anche l'effetto dell'immunoterapia

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

12

Dicembre
2023

A cura della Redazione F&T

Anche a Natale il cancro si può combattere a tavola: dalle lenticchie al pesce, dai finocchi alla frutta secca, molti alimenti della tradizione festiva italiana possono rivelarsi preziosi alleati sia per prevenire il melanoma sia per migliorare la risposta all'immunoterapia e contrastare gli effetti collaterali dei trattamenti.
A suggerirlo è Paolo Ascierto, Direttore del Dipartimento di oncologia melanoma, immunoterapia oncologica e terapie innovative dell'Istituto Nazionale dei Tumori ITCCS Fondazione Pascale di Napoli, in occasione dei convegni Immunotherapy Bridge e Melanoma Bridge.
"Pasta e fagioli, lenticchie in umido, zuppa di cereali integrali possono migliorare la risposta al trattamento immunoterapico nei pazienti con melanoma. Così come i funghi, i finocchi, il salmone, l'aringa marinata e la liquirizia - spiega Ascierto - possono prevenire il rischio di sviluppare il tumore della pelle, oltre che contrastare gli effetti collaterali delle terapie".

"Oggi in Italia i tumori della pelle rappresentano la terza tipologia di tumore più riscontrata al di sotto dei 50 anni. La prevenzione - sottolinea lo specialista - inizia anche a tavola. Gli antiossidanti, le vitamine e i minerali, hanno mostrato effetti protettivi, aiutando a combattere i radicali liberi e a prevenire i danni alla base dello sviluppo del tumore. In particolare, le vitamine C, E e A, lo zinco, il selenio, i carotenoidi, gli acidi grassi omega-3, il licopene, i polifenoli e i sulforafani. Avere abitudini alimentari corrette è importante anche nel percorso terapeutico per mantenere più forte il sistema immunitario, migliorare l'efficacia del trattamento, ridurre gli effetti collaterali, prevenire le recidive".
In particolare, è stato dimostrato che i pazienti con melanoma sottoposti a immunoterapia hanno una risposta migliore se consumano un piatto a base di proteine sane, come condimento l'olio extravergine e come bevande acqua e caffè.

E se il colon non risponde più ai comandi a causa delle cure? Ci si può far aiutare dalle tisane: alla malva, melissa, finocchio e camomilla.

Un risotto al limone può aiutare a contrastare i disturbi gastrointestinali e lo zenzero i problemi di anoressia e nausea provocati dall'immunoterapia.

Foto: freepik

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: