Da problema a soluzione: i sistemi alimentari possono salvarci dalla crisi climatica?

Da problema a soluzione: i sistemi alimentari possono salvarci dalla crisi climatica?

Secondo la FAO sì: trasformare la filiera può accelerare in modo decisivo l'azione per il clima a beneficio di persone e pianeta

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

28

Novembre
2023

A cura della Redazione F&T

"Investire nei sistemi agroalimentari e nelle zone rurali crea la soluzione concreta per affrontare gli impatti della crisi climatica": è il messaggio che il Direttore generale Qu Dongyu della Fao lancerà alla COP28, evidenziando come la trasformazione dei sistemi agroalimentari acceleri l'azione per il clima a beneficio delle persone, della prosperità e del pianeta.
"La crisi climatica e quella alimentare sono inseparabili", precisa il Direttore, che guiderà la delegazione dell'Agenzia delle Nazioni Unite all'evento globale che si terrà all'Expo City Dubai, negli Emirati Arabi Uniti, dal 30 novembre al 12 dicembre dove è prevista la partecipazione di oltre 65mila persone.

Agricoltura e produzione degli alimenti: due snodi cruciali

Gli scienziati del Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici (IPCC) hanno affermato che le soluzioni efficaci per mitigare e adattarsi ai cambiamenti climatici risiedono nello sviluppo resiliente e in misure olistiche, anche nei settori alimentare e agricolo.

Sebbene i sistemi agroalimentari contribuiscano a circa un terzo delle emissioni di gas serra, detengono anche un enorme potenziale per un’azione climatica positiva.

La sfida principale è trovare modi per nutrire una popolazione in crescita riducendo al tempo stesso l’impronta di carbonio e l’impatto ambientale.
La COP28 fungerà da punto di incontro per i leader che rappresentano governi, imprese, ONG e società civile per creare soluzioni tangibili in modo collaborativo, e l’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’Alimentazione e l’Agricoltura (FAO) sarà in prima linea in questo impegno.

Il problema può essere la soluzione

Prima dell'incontro internazionale, Kaveh Zahedi, Direttore dell'Ufficio FAO per i Cambiamenti Climatici, la Biodiversità e l'Ambiente (OCB), ha delineato alcuni dei messaggi più importanti che l'Organizzazione porterà avanti durante questa COP che partono da questo assunto: "Disponiamo già di soluzioni per affrontare il cambiamento climatico e molte di queste soluzioni, che si tratti di agroforestazione, ripristino dei suoli, allevamento sostenibile o gestione della pesca, hanno molteplici vantaggi in quanto possono anche supportare l’uso sostenibile della biodiversità, oltre ad aiutare con la sicurezza alimentare: molteplici vantaggi dalle stesse soluzioni che solo l’agricoltura e i sistemi alimentari offrono".
Durante la COP28 saranno diversi gli obiettivi dei negoziati:

  • finalizzare i finanziamenti concordati per aiutare le comunità vulnerabili in prima linea negli impatti, compresi gli agricoltori
  • i patti climatici
  • l'avanzamento di una finanza globale per sostenere i Paesi in via di sviluppo nei loro sforzi di mitigazione e adattamento ai cambiamenti climatici
  • l'accelerazione di una transizione energetica giusta
  • la riduzione del divario in termini di emissioni.

Alla COP28 verrà poi fatto il primo bilancio globale deI progressi compiuti verso il raggiungimento degli obiettivi dell'Accordo di Parigi.
La FAO sarà impegnata ad assistere i Paesi nell'implementazione di soluzioni per i sistemi agroalimentari pienamente in linea con la Dichiarazione degli Emirati sull'agricoltura sostenibile, i sistemi alimentari resilienti e l'azione per il clima. La dichiarazione sarà presentata a Dubai nell'ambito dell'agenda della presidenza sull'alimentazione e l'agricoltura, che sarà al centro del vertice mondiale sull'azione per il clima del 1° dicembre e della Giornata dell'alimentazione, dell'agricoltura e dell'acqua del 10 dicembre.

Gli eventi FAO alla COP28

Al World Climate Action Summit, il 1° dicembre si svolgerà un evento di alto livello dedicato ai leader sull’agricoltura e sui sistemi alimentari.
Il 10 dicembre, come designato dalla Presidenza degli Emirati Arabi Uniti, la COP28 ospiterà una Giornata tematica dedicata al cibo, all'agricoltura e all'acqua con la FAO in prima linea negli sforzi per evidenziare soluzioni per i sistemi agroalimentari.

1 Dicembre
10:00-11:00 Climate Change and Food Security: The Role of Nuclear Science and Technology
13:30-14:15 World Leaders' Event: Transforming Food Systems in the face of Climate Change
17:00-18:00 Loss and Damage in agrifood systems: Addressing gaps and challenges
18:00-19:00 Implementation of Nairobi declaration on climate finance and green growth in Africa

2 Dicembre
16:45-18:15 Crowdsourcing AI Solutions for Climate Change
17:00-18:00 Global Leaders Group on AMR high-level side event: Political action for AMR and environment on the road to the UNGA HLM on AMR in 2024
18:30-20:00 Agrifood Systems Transformation to Achieve Triple Wins: For People, for Climate and for Nature

3 Dicembre
11:00-12:00 Scaling up integrated actions to address malnutrition and climate change: an intersectional and intergenerational dialogue
16:00-17:00 From relief to climate-resilient development: Reducing humanitarian needs, protecting people and planet by scaling up integrated resilience actions in the face of climate change
15:00- 16:30 Presidency event: Food Crisis Ministerial
18:30-19:30 Strengthening climate resilience, adaptation and mitigation through food loss and waste reduction

10 Dicembre
09:00-10:30  Presidency event: High-Level Ministerial dialogue on building water-resilient agrifood systems
09:00- 10:30  Presidency event: Farmers and Traditional Food Producers at the Heart of Food Systems Transformation
11:30-13:30  Presidency event: Implementing the Emirates Declaration on Sustainable Agriculture, resilient food systems, and climate action
14:00-15:00  Presidency event: FAST Inception Meeting

Un elenco completo degli eventi guidati o co-guidati dalla FAO e ulteriori informazioni possono essere trovati qui →

Fonti: fao.org, ANSA, esgdata.it

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: