Come può l’agricoltura biologica mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici?

Come può l’agricoltura biologica mitigare gli effetti dei cambiamenti climatici?

Lo spiega in un video il Coordinatore Scientifico del Progetto SFOF del CREA Agricoltura e Ambiente

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

04

Agosto
2023

A cura della Redazione F&T

Il Progetto SFOF - Smart Future Organic Farm, coordinato per la parte scientifica dal dottor Domenico Ventrella, Ricercatore di CREA Agricoltura e Ambiente, è stato finanziato nell’ambito delle attività del PSR-Puglia 2014-2020 Misura 16 "Cooperazione" Art. 3 del Reg. (UE) n. 105/2013 - "Sostegno a progetti pilota e allo sviluppo di nuovi prodotti, pratiche, processi e tecnologia".

L’obiettivo di Smart Future Organic Farm è quello di ridurre l’impatto ambientale nel settore agricolo per ottenere cibo sano e salvaguardare l’ambiente. Un metodo innovativo, monitorabile, misurabile e certificabile, di produzione biologica verso un’agricoltura a zero emissioni di CO2.

In particolare, durante l'intervista vengono presentati i due applicativi del Progetto, disponibili a breve, e il loro sviluppo partendo dalle realtà produttive della Regione.
Il partenariato di SFOF è composto da: Federbio, Exprivia S.p.A., Cooperativa La Pineta, Vincenzo Capobianco & Figli, CIA Agricoltori Italiani, Associazione Regionale Puglia, CREA Agricoltura e Ambiente, Azienda Agricola Creanza, Legacoop Puglia. Innovation broker: Agriplan SRL.

Qui il link all’intervista →

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: