Anche COOP presidia il segmento dell'insalata da vertical farming

Anche COOP presidia il segmento dell'insalata da vertical farming

Le lattughe di Kilometro Verde sarà distribuita in 700 punti vendita con il marchio Fior Fiore

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

14

Dicembre
2023

A cura della Redazione F&T

Parte oggi la distribuzione dell’insalata della vertical farm Kilometro Verde in oltre 700 negozi Coop. Grazie all’accordo siglato, la lattuga coltivata utilizzando la tecnologia "a zero impatto ambientale", sarà disponibile al grande pubblico con il marchio Fior Fiore.
"L’insalata di Kilometro Verde - si legge in una nota - coniuga l’esperienza della tradizione agricola con l’innovazione tecnologica, configurandosi come la nuova frontiera degli ortaggi a foglia pronti al consumo".
In questa prima fase sarà possibile acquistare il nuovo prodotto a marchio Fior Fiore in tutti i punti vendita di cinque cooperative del consorzio Coop Italia (Unicoop Tirreno, Coop Alleanza 3.0, Coop Centro Italia, SAIT e Unicoop Firenze). Da gennaio si aggiungerà anche il consorzio delle cooperative del Nord Ovest ovvero Nova Coop in Piemonte, Coop Liguria e Coop Lombardia. L’obiettivo della cooperativa è quello di arrivare a coprire tutta la rete italiana.

Le varietà disponibili saranno la lattuga multifoglia variegata, la lattuga verde, la lattuga riccia e la lattuga variegata, tutte confezionate in buste di carta compostabile.

Nessun impiego di fitofarmaci, risparmio di suolo, energetico e idrico: sono questi i vantaggi della coltura idroponica, tecnica utilizzata per la produzione della linea della vertical farm di Verolanuova. Qui le piante crescono in verticale in un habitat chiuso e completamente controllato, da un seme non trattato, senza terra ma solo grazie all’acqua. La nuova insalata a marchio Fior Fiore si contraddistingue per durata, gusto e croccantezza, oltre a non aver bisogno di essere lavata.  La qualità e la freschezza sono garantite per tutto l’anno, non essendo il prodotto soggetto a variazioni climatiche, grazie anche ai pochi minuti che trascorrono dal momento della raccolta a quello del confezionamento.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: