"Vegonzola" e "Vegorino" in commercio: diffidata titolare caseificio veg

Vendeva online prodotti di origine vegetale presentandoli come "formaggi". Intervengono i NAS

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

24

Settembre
2021

I Carabinieri del NAS di Parma hanno individuato un "caseificio vegano", sito nel territorio di San Giovanni in Persiceto, Bologna, che commercializzava prodotti di origine vegetale presentandoli impropriamente, nel catalogo online della ditta, con la denominazione di "formaggi".
All’interno dell’attività i militari hanno rinvenuto, e sottoposto a sequestro amministrativo, centinaia di etichette adesive riportanti le diciture Parmino, Vegonzola e Vegorino, evocanti le denominazioni protette del Parmigiano Reggiano DOP, Gorgonzola DOP e Pecorino Romano DOP.

"All’incauta titolare dell’attività - scrivono i NAS in una nota - è stata comminata una sanzione di euro 4.000 nonché l’applicazione dell’istituto della diffida".    

Foto: salute.gov.it


Condividi su: