Tuttofood, HOST e Meat-Tech in contemporanea a Milano

Tuttofood, HOST e Meat-Tech in contemporanea a Milano

La filiera agroalimentare sarà in mostra in un trittico imperdibile a Fieramilano dal 22 al 26 ottobre

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

19

Ottobre
2021

Tuttofood

Dal 22 al 26 ottobre prossimi torna finalmente in presenza a fieramilano Tuttofood, la piattaforma internazionale dell’agroalimentare. Questi i numeri e le novità principali in pillole:

  • Oltre 900 gli espositori da 30 Paesi, con una rilevante presenza di collettive
  • Circa 500 i buyer esteri da 66 Paesi con delegazioni particolarmente numerose da Stati Uniti, Emirati Arabi, Regno Unito, Russia, Francia
  • Debutta la nuova area Tuttofruit, dedicata al fresco ortofrutticolo e le innovazioni della IV e V gamma e si consolida Tuttowine
  • Concept rinnovato per Retail Plaza, con i maggiori top manager della GDO & Retail e con, per la prima volta a Milano, il Pastaria Festival
  • Prima edizione del Better Future Award, mentre la Evolution Plaza si arricchisce di partner quali Charmen, DNV, CSQA, EURANET e Netcomm.

Tuttofood è in Italia un momento atteso dai professionisti del settore: oltre alla possibilità di esplorare nel percorso espositivo l’innovazione della filiera italiana e estera, rappresenta un momento di networking con buyer nazionali e internazionali anche grazie al supporto di ITA/ICE Agenzia.
Tra i settori, la novità è Tuttofruit, area dedicata al fresco ortofrutticolo e le innovazioni della IV e V gamma, che integra gli ultimi settori lanciati come Tuttohealth, Tuttodigital e Tuttowine. Continua anche il consolidamento di settori storici come Tuttodairy, Tuttodrink, Tuttofrozen, Tuttogrocery, Tuttohealth, Tuttomeat, Tuttooil, Tuttopasta, Tuttoseafood, Tuttosweet, Tuttoworld.

Sono 946 gli espositori registrati, di cui 146 esteri, provenienti da 30 Paesi.
Tra i più rappresentati, Spagna, Grecia, Paesi Bassi, Belgio, Germania, con presenze anche da Portogallo, Regno Unito e Irlanda, Francia, Paesi Nordici ed Est Europa (Rep. Ceca, Romania, Ungheria).
Da fuori Europa, interessanti presenze dal Medioriente e Nord e Sud America (USA, Perù, Uruguay) e anche da Oceania o Indonesia.
Di particolare rilievo le collettive, quali Eat Nordic (Danimarca, Norvegia e Finlandia), Balcani (Slovenia, Serbia e Kosovo) e da Grecia, Irlanda, Spagna e Stati Uniti.
Tra le regioni italiane più rappresentate spiccano Lombardia, Puglia, Veneto, Emilia-Romagna e Piemonte.

Circa 500 i buyer esteri da 66 Paesi con delegazioni particolarmente numerose da Stati Uniti, Emirati Arabi, Regno Unito, Russia, Francia. Tra di essi alcune delle maggiori realtà internazionali quali Azerbaijan Supermarkets, Jumbo Supermarkten, Lulu Group International, Sysco Corporation; ma anche casi d’eccellenza come BiCE Restaurant, La Strega Restaurant e Colosseum (Emirati Arabi), Bidfood Jordan (Giordania), Maison Dallos (Russia), Tree of Life (Canada). Sono presenti anche alcune tra le gastronomie più famose del mondo: Fallon&Byrne (Irlanda), Gastronome (Georgia) o Løgismose (Danimarca).
Tuttofood 2021 si terrà a fieramilano dal 22 al 26 ottobre prossimi.
Per info aggiornate: www.tuttofood.it

Host

Live finalmente: con espositori, buyer e stakeholder in arrivo a Milano da tutto il mondo, l’universo dell’Horeca e le sue macroaree (Ristorazione Professionale; Bakery, Pizza, Pasta; Caffè, Thè, Bar, Macchine caffè, Vending con lo storico appuntamento del Sic, Salone Internazionale del Caffè; Gelato Pasticceria; Arredo Tecnologia Tavola), si danno appuntamento alla 42° edizione di HostMilano a fieramilano, dal 22 al 26 ottobre 2021.

Con i suoi quasi 1.300 espositori da più di 40 Paesi, la manifestazione si conferma come l’hub dell’equipment, dove i protagonisti saranno tutti i key player mondiali dell’ospitalità professionale. Un osservatorio dove le più importanti aziende di Italia, Europa e resto del mondo potranno confrontarsi e aggiornarsi sullo stato dell’arte del settore in fatto di innovazione tecnologica di prodotto e di servizio, ma anche delineare gli scenari dell’ospitalità professionale futura.
Sono quindi 1.291 le aziende confermate, di cui 435 estere (con una percentuale di internazionalità del 34%), in rappresentanza di 43 Paesi (tra i top ci sono mercati come, Germania, Francia, Spagna, Usa, Portogallo, Paesi Bassi, Grecia, Regno Unito e Turchia).

Per quanto riguarda le merceologie, la Ristorazione Professionale e l’area dedicata a Bar-Macchine caffè-Vending rappresentano insieme i due terzi dell’offerta espositiva, ma si conferma ricca anche quella rivolta ad Arredo-Tecnologia-Tavola.

Tra le aziende presenti, solo per citarne alcune, ci sono: Ali Group, Sirman, Rational Italia, MKN Maschinenfabrik, True Refrigeration e Viessmann (Ristorazione); Tagliavini, Italforni, Sigma, Jac, Imperia & Monferrina, Dr. Zanolli , Ab Mauri (Pane Pizza Pasta); Isa Spa, Frigomeccanica, Babbi, Cesarin, Criocabin, José Julio Jordao (Gelato pasticceria); Gruppo Cimbali, Nuova Simonelli, Evoca Group, Astoria, Franke Kaffeemaschinen, Marco Beverage System (Bar Macchine caffè Vending); Hausbrandt, Caffè Borbone, Gruppo IMA, Brambati, Caffè Vergnano, Gruppo Gimoka, Cafes Novell (Caffè The); Abert Broggi Villeroy & Boch, Bormioli Rocco, Tognana, Sambonet Paderno, Rosenthal, Dibbern, Steelite (Tavola); Costa Group, Pedrali, Emu, Tecnorredamenti, Calligaris, Zucchetti Horeca (Arredo-Tecnologia).

Grazie al supporto di ICE/ITA Agenzia, è attesa un’importante presenza di buyer da aree di particolare interesse (circa 500 provenienti da 41 Paesi tra Nord e Sud America, Europa, Medio Oriente, Russia) che si aggiungono a quelli che arriveranno a Milano attraverso le partnership con una trentina tra le più importanti associazioni italiane e internazionali.
HostMilano si terrà a fieramilano da venerdì 22 a martedì 26 ottobre prossimi.
Per info aggiornate: host.fieramilano.it

Meat-Tech

Salumi, carni, piatti pronti, prodotti ittici, caseario e le nuove tendenze dei prodotti a base vegetale, in un "ecosistema tecnologico" con processing, packaging e ingredienti. È Meat-Tech, in programma a Milano dal 22 al 26 ottobre 2021 (ingresso OVEST, padiglione 15) in concomitanza con Tuttofood e Host Milano.  Un solo biglietto per più filiere, unite per offrire una panoramica completa di comparti complementari.

A Meat-Tech i visitatori troveranno risposte trasversali alle proprie esigenze in termini di prodotti, tecnologia e soluzioni.
Ricco il palinsesto di workshop e approfondimenti.
Sicurezza e qualità di alimenti senza additivi: tecnologie, ingredienti, shelf life e packaging è il titolo di un momento di riflessione tecnico-scientifica dedicata all’ingegneria di processo e prodotto per alimenti carnei privi di additivi organizzato da OM - In_formare e ospitato da Meat-Tech il 25 ottobre dalle 14.30 alle 16.30 in Sala Eventi, Padiglione 15. Il convegno sarà trasmesso anche in streaming.

Nell’ambito del programma Innovative Food Talks si parlerà di Veggie Dairy, Veggie Ready Meals e Veggie Patty all’Italiana con tre incontri in programma sabato 23, lunedì 25 e martedì 26 ottobre organizzati in collaborazione con Hi-Food, azienda specializzata in additivi e ingredienti plant based.

Dall’Eco-Design alle soluzioni più innovative per lo smart packaging per l’industria alimentare sarà il workshop organizzato da Tecnoalimenti, che farà il punto sulle molteplici fasi legate allo smart packaging.
I temi dell’imballaggio sostenibile, inoltre, saranno il fil rouge di Packaging Speaks Green, l’evento organizzato da PackMedia che vedrà la seconda edizione sabato 23 ottobre durante Meat-Tech 2021.

ASSICA, partner di Meat-Tech, organizza nella giornata d’apertura il workshop Le nuove disposizioni sui controlli ufficiali degli alimenti e relativi decreti attuativi che si pone l’obiettivo di assicurare un approccio armonizzato in materia di controlli ufficiali specifici per alimenti e mangimi.  

Meat-Tech sarà arricchito dall’area speciale Innovative Food Experience, organizzata in collaborazione con Hi-Food e interamente dedicata alla produzione di alimenti plant-based: uno spazio dove visitatori ed espositori potranno degustare alcuni prototipi, conoscere gli ingredienti naturali innovativi, scoprire soluzioni di processing per alimenti con formulazioni plant-based.

La Fabbrica Sostenibile di Meat-Tech è un’area speciale con dimostrazioni live di produzione e confezionamento. La Fabbrica Sostenibile si presenterà a tutti i professionisti in fiera con due eventi al giorno su due linee dal contenuto altamente tecnologico e innovativo: la prima, completamente automatica dal caricamento alla pallettizzazione per la produzione e confezionamento di hamburger, utilizza packaging realizzato con materiale riciclabile, e la seconda dedicata alla trasformazione e confezionamento di tranci a spicchio, ideale per prodotti quali mortadella e formaggi a pasta dura, che vedrà in opera macchine idonee all’utilizzo di film monomateriale totalmente riciclabile.

L’offerta espositiva di Meat-Tech conta oltre 80 aziende del comparto grazie anche alla collaborazione con le associazioni di riferimento dell’industria: ASSICA (Associazione Industriali delle Carni e dei Salumi), ANIMA ASSOFOODTEC (Associazione Italiana Costruttori Macchine, Impianti, Attrezzature per la Produzione, la Lavorazione e la Conservazione Alimentare) e UCIMA (Unione Costruttori Italiani Macchine Automatiche per il Confezionamento e l'Imballaggio).

Gli organizzatori confermano la partecipazione di oltre 90 buyer esteri provenienti da Albania, Arabia Saudita, Bosnia, Croazia, Egitto, Israele, Libano, Macedonia, Marocco, Montenegro, Polonia, Romania, Serbia, Slovenia, Spagna, Tunisia, Turchia, Ungheria. A disposizione di buyer ed espositori il tool digitale MYIpackima, la nuova piattaforma online aperta 365 giorni l’anno che agevola l’incontro tra domanda e offerta del settore.
Meat-Tech si terrà a fieramilano da venerdì 22 a martedì 26 ottobre prossimi.
Tutti gli espositori, gli eventi e i convegni della manifestazione sono online su ExpoPlaza


Condividi su: