Perfetti Van Melle presenta il programma di wellbeing per i dipendenti

Perfetti Van Melle presenta il programma di wellbeing per i dipendenti

Introdotto il sostegno psicologico individuale. Focus su prevenzione dei tumori della pelle. Implementate misure per favorire genitorialità e caregiving

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

29

Maggio
2024

A cura della Redazione F&T

Perfetti Van Melle, azienda operante nel mercato confectionery, lancia il nuovo programma di wellbeing PerTUtti: un pacchetto di servizi a favore del benessere dei propri dipendenti italiani, ad oggi circa 1200, studiati sulla base delle richieste raccolte internamente. La gamma dei servizi, fa sapere il gruppo, si modificherà poi nel tempo, allineando l’offerta e le iniziative in base alle indagini e l’ascolto periodico di tutti i dipendenti.
Perfetti Van Melle ha scelto di introdurre il sostegno psicologico individuale mediante la partnership con Unobravo, servizio di supporto psicologico online fruibile da tutti i dipendenti, da qualsiasi location. 
La salute e il benessere mentale sono inoltre entrate nelle tematiche aziendali grazie anche a diversi webinar formativi sul benessere psicologico, offerti in aggiunta al supporto individuale.

L'azienda fa sapere che si rinnova la partnership con la Lega Italiana per la Lotta ai Tumori: quest’anno la collaborazione riguarderà la prevenzione dei tumori della pelle, attraverso l’erogazione di visite gratuite con dermatoscopio presso le sedi aziendali, oltre ad alcuni webinar informativi sulla prevenzione dermatologica.

Inoltre, è stata rivista la polizza di smart working aziendale per una maggiore flessibilità, e sono state implementate misure per favorire genitorialità e caregiving: 8 giornate retribuite aggiuntive per la neo paternità, un nuovo bonus per la nascita dei figli e un contributo economico per la loro iscrizione a campi estivi o invernali. A questo si aggiunge una collaborazione con Salvagente Italia, una associazione no profit del terzo settore, per l’erogazione di corsi di primo soccorso pediatrico.

In termini di protezione economica, infine, in aggiunta alle polizze vita e infortuni esistenti, tutti i dipendenti possono usufruire di una polizza Long Term Care che offre un'integrazione del reddito a vita, a seguito del riconoscimento dello stato di non autosufficienza sia fisica sia mentale.

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: