Patuanelli:

Patuanelli: "la filiera del latte è complicata, bisogna intervenire"

Le storture vanno risolte per dare il giusto reddito al mondo agricolo

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

08

Giugno
2021

"La filiera del latte è una delle più complicate. Oggi il prezzo alla stalla del latte è più basso quasi sempre del costo di produzione, ma il problema delle filiere in generale in agricoltura è un tema che vogliamo seguire ed è proprio per questo che c'è un progetto da 1,2 miliardi sui contratti di filiera all'interno del fondo complementare del PNRR".
Secondo Patuanelli, "controllare come si sposta il valore aggiunto nella filiera dà garanzia ai produttori di aver un reddito e dà capacità alla possibilità di gestire anche il lavoro agricolo, quindi dà dignità ai lavoratori dell'agricoltura".

Lo ha detto il Ministro per le Politiche agricole, Stefano Patuanelli, in occasione di un incontro di sensibilizzazione che si è svolto il 7 giugno presso la sede della Camera di Commercio Venezia Giulia a Trieste, nell'ambito del programma "Latte nelle scuole".
Il progetto - realizzato dal Ministero delle politiche agricole alimentari e forestali, in collaborazione con Unioncamere, alcune Camere di commercio italiane e il Consiglio per la ricerca in agricoltura e l'analisi dell'economia agraria - accompagna gli alunni delle scuole primarie aderenti al Programma europeo in un percorso di educazione alimentare, che mira a promuovere i benefici di un'alimentazione corretta, incoraggiando i bambini a incrementare i consumi di latte nell'alimentazione quotidiana, conservandone poi l'abitudine per tutta la vita. "Si parla di alimentazione nella scuola - ha osservato il Ministro Patuanelli - di salute e di come la dieta mediterranea possa essere prevenzione per molte patologie. Io sono un esempio. Ho perso 25 chili seguendo la dieta mediterranea e faccio risparmiare circa 120 euro al giorno di pillole al servizio sanitario. L'alimentazione serve e serve l'educazione alimentare".

Photo by Assolatte


Condividi su: