Pandolcetto, il lievitato siciliano per l'estate

Pandolcetto, il lievitato siciliano per l'estate

Proposta in sei varianti la novità di Pistì: dall'ananas all'arancia rossa fino al pandorato, la brioche da farcire con la granita. Per destagionalizzare i lievitati

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

09

Giugno
2020

Nasce Pandolcetto, la nuova linea di Pistì dedicata ai lievitati: un impasto soffice realizzato con lievito madre e una lievitazione di 36 ore, adatto per colazione o merenda. Proposto in sei versioni da 450g per destagionalizzare un lievitato dai pochi ingredienti e per proporre una vera alternativa artigianale e leggera.
Le varianti proposte sono:
Pandolcetto ananas e albicocca con glassa di zucchero e pistacchio: l'impasto è stato arricchito dalla frutta candita e successivamente ha avuto una lievitazione di 36 ore, completano glassa di zucchero e pistacchio.
Pandolcetto alla pesca: è la pesca la protagonista assoluta di questo dolce. I frutti vengono selezionati dai produttori locali siciliani e canditi a fresco.
Pandolcetto ai frutti di bosco: frutti di bosco locali, fragole, more e mirtilli donano all'impasto un sapore tipico.
Pandolcetto ananas e albicocca: la freschezza dell'ananas e l'albicocca candite creano un connubio quasi esotico.
Pandolcetto all' arancia rossa: un dolce fresco, tipicamente siciliano grazie all'utilizzo dell'arancia rossa candita locale.
Pandolcetto Pandorato: un dolce dall’impasto delicato che richiama il gusto della briosche siciliana da abbinare a creme spalmabili, gelato, granite, o al latte. Per chi non ama i canditi.

Pistì
Pistì nasce a Bronte, ai piedi dell’Etna, una quindicina di anni fa. Nino Marino era un manager proveniente dal settore alimentare, Vincenzo Longhitano invece un dirigente cresciuto in una famiglia di produttori di pistacchio. Nel 2000 uniscono le forze per dare vita a una piccola produzione di alta pasticceria. Nello stesso anno, dopo il debutto a Cibus, le numerose richieste da parte della grande distribuzione rendono necessario l’acquisto di un’intera pasticceria nel centro di Bronte. Oggi Pistì è un punto di riferimento per il territorio di Bronte, impiega 90 dipendenti fissi, che diventano 160 nei periodi di alta stagione.

Condividi su: