Nutkao fa shopping in Italia e all'estero

Nutkao fa shopping in Italia e all'estero

La società italiana che produce creme spalmabili acquisisce la belga Boerinneke e la siciliana Antichi Sapori dell'Etna

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

11

Ottobre
2021

Arrivano ravvicinatissimi da parte di Nutkao, azienda piemontese attiva nel settore delle creme spalmabili, gli annunci di due acquisizioni strategiche.
La prima è datata 4 ottobre 2021, giorno in cui la società italiana leader nel contract manufacturing che da più di 30 anni produce creme e cioccolati conto terzi con oltre 180 milioni di fatturato, ha dato notizia dell’acquisizione della belga Boerrineke SV. Presente sul mercato da oltre 70 anni e con sede nei pressi di Anversa, Boerrineke è il secondo brand di creme spalmabili al cioccolato del Belgio e conta oggi su una distribuzione radicata nel territorio e nell’Europa settentrionale.
L’acquisizione di Boerrineke si inserisce nella strategia di crescita commerciale e produttiva di Nutkao in Europa con focus sui mercati di Paesi Bassi, Belgio, Francia e Germania.
A guidare l’azienda in qualità di co-Ceo sono stati nominati i fratelli Daniel e Marcel Peeters da poco entrati nel Gruppo Nutkao, dove Daniel ricopre il ruolo di Sales Director Retail di Nutkao, e Marcel quello di Direttore dello sviluppo del settore Industria e Food Service in Europa. Boerrineke diventa così una società controllata al 100% da Nutkao portando in dote il know-how e la tradizione del cioccolato belga in Piemonte.

Dal Belgio alla Sicilia

Ma gli acquisti di Nutkao non si fermano qui. Proprio oggi la società ha annunciato l’acquisizione di un’altra realtà produttiva, questa volta italiana: Antichi Sapori dell’Etna.
L'azienda siciliana nasce a Bronte nel 2002 dall’iniziativa di Vincenzo Longhitano e Nino Marino. Antichi Sapori si trasforma in pochi anni da laboratorio di pasticceria a una realtà che oggi conta su 70 ettari di pistacchieti alle pendici dell’Etna, due stabilimenti produttivi e una distribuzione in 52 Paesi con un fatturato che supera i 55 milioni di euro.
Antichi Sapori ha una forte specializzazione e marchi dedicati per i diversi canali commerciali: Pistì, marchio nella grande distribuzione, Vincente, con una selezione destinata a specialisti del settore gourmet, Madero Pastry e Madero Quality, che offrono semilavorati per la pasticceria di alta gamma e per l’industria.

Nutkao dal 2015 ha attivato una forte campagna di espansione: dopo il primo stabilimento in Nord Carolina (USA) per la produzione di creme per retail e industria americani, arriva nel 2018 l’apertura del polo produttivo di Accra in Ghana, dove si lavorano fave di cacao esclusivamente ghanesi.
Di questi giorni le acquisizioni della belga Boerinneke e della siciliana Antichi Sapori dell’Etna.
Il Gruppo Nutkao, il cui head quarter è a Canove di Govone in Piemonte, conta su una distribuzione in 80 Paesi del mondo, toccando tutti i continenti.
Le ultime acquisizioni permetteranno al Gruppo di superare abbondantemente i 250 milioni di fatturato complessivo.


Condividi su: