Douja D'Or: vino protagonista nelle piazze di Asti

Douja D'Or: vino protagonista nelle piazze di Asti

Dall'11 settembre al 3 ottobre la 55° edizione della festa del vino astigiano

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Settembre
2021

Dall'11 settembre al 3 ottobre ad Asti torna la 55° edizione della Douja d'Or. Per quattro weekend, dal venerdì alla domenica, la festa del vino sarà protagonista nelle piazze, nelle strade e nelle più suggestive dimore storiche di Asti, così come tra le colline del Monferrato.

La Douja, in grafia piemontese moderna doja, pronunciato dùja, è il termine dialettale con cui si chiama un antico e panciuto boccale piemontese. Infatti protagonista dell'evento sarà il vino conosciuto e amato in tutto il mondo: la Barbera d’Asti, l’Asti spumante, il Moscato d’Asti e i vini del Monferrato, le etichette di tutte le denominazioni piemontesi rappresentate da Piemonte Land of Wine, il consorzio che riunisce i 14 consorzi piemontesi del vino ufficialmente riconosciuti dal Ministero dell’Agricoltura, i vini biologici, il vermouth e i vini aromatizzati in purezza e in miscelazione.

Douja d’Or 2021 sarà un’edizione diffusa e itinerante che darà la possibilità a tutti i partecipanti di conoscere il vino e le eccellenze gastronomiche del territorio.

Il programma prevede degustazioni, live tasting, masterclass ma anche arte, incontri, mostre, visite guidate alla scoperta di Asti, del Monferrato e delle sue colline, patrimonio dell’Unesco.

"Il Vino al centro è il tema intorno a cui è stata sviluppata l’edizione 2021 della Douja d’Or per ribadire l’importanza di una delle eccellenze che rappresentano la nostra Regione nel mondo - afferma Matteo Ascheri, Presidente di Piemonte Land of Wine che comprende i 14 Consorzi di tutela piemontesi e promuove oltre 44mila ettari di vigneto, un grande patrimonio enologico costituito da 18 DOCG e 41 DOC -. A ribadire tutto questo, le colline del Sud Piemonte, riconosciute patrimonio Unesco, ospiteranno a settembre 2022 la Global Conference on Wine Tourism, il più importante forum mondiale dedicato al turismo enogastronomico, e la Douja d’Or è il primo evento di avvicinamento al quale parteciperanno tutti i Consorzi attraverso i produttori".

Ristoranti, agriturismi e bar selezionati della provincia di Asti proporranno il Piatto della Douja, un piatto tipico della tradizione rivisitato o interpretato fedelmente secondo l’antica ricetta, il Menù della Douja, un omaggio alla tradizione dall’antipasto al dolce, e l’Aperitivo della Douja, una degustazione per abbinare il vino a un piatto di stuzzichini alla scoperta delle DOP e delle IGP locali.
Tra le novità 2021, la Cantina della Douja d'Or, una vera e propria enoteca allestita in piazza San Secondo ad Asti dove saranno raccolte più di 500 etichette a rappresentare le eccellenze della produzione vinicola del territorio. lnaugurazione sabato 11 settembre alle 16.30 al Teatro Alfieri di Asti.

Douja d'Or 2021


Condividi su: