Dosaggio automatizzato di componenti alimentari e contaminanti di R-Biopharm

Dosaggio automatizzato di componenti alimentari e contaminanti di R-Biopharm

Soluzioni analitiche per garantire il controllo di qualità e sicurezza nell’industria alimentare

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

18

Ottobre
2021

A cura di Valentina Bianchi, Marketing & Customer Care R-Biopharm Italia

Nell’industria alimentare il dosaggio di zuccheri, acidi organici, alcoli, allergeni e micotossine è fondamentale per garantire il controllo di qualità e sicurezza delle materie prime, i semilavorati e i prodotti finiti. I fattori che determinano la scelta del metodo di elezione in azienda sono in primis l’accuratezza del dato analitico, la tempestività nella risposta e la semplicità dei protocolli di estrazione ed analisi.
Di questo si è parlato durante il convegno online I metodi rapidi per le analisi nella sicurezza alimentare: risvolti applicativi e normativi dello scorso 30 settembre, grazie agli interventi di R-Biopharm. La dottoressa Tiziana Mariarita Granato, PhD Project Manager Enzymatic & Automation R-Biopharm Italia, ha illustrato ai circa 100 uditori come è possibile velocizzare l’analisi di componenti alimentari mediante l’impiego di kit enzimatici, pronti all’uso, ed analizzatori automatici: RIDA®CUBE SCAN e iMagic M9. I kit contengono tutti i reagenti necessari all’analisi: soluzioni tampone, enzimi, coenzimi, sali e, nella maggior parte dei casi, anche un test di controllo. La preparazione del campione consiste in una semplice estrazione in acqua, per matrici alimentari solide, e successiva filtrazione. Il filtrato viene caricato su analizzatore automatico RIDA®CUBE SCAN oppure iMagic M9, a seconda delle esigenze di produttività analitica:

  • iMagic M9: strumento multi-parametrico, testa in modo simultaneo più campioni (60-80 test/ora) e più parametri sullo stesso campione (zuccheri semplici, acidi organici, alcoli e molti altri componenti quali urea, ammoniaca, colesterolo, nitrati ecc.), riducendo di molto il costo per singola analisi.
  • RIDA®CUBE SCAN: strumento portatile mono-parametrico, fornisce risultati accurati in meno di 15 minuti. Utilizza cuvette di reazione pronte all’uso; l’operatore deve pipettare soltanto il campione nella cuvetta e lo strumento gestisce e completa tutte le operazioni fino al risultato.

Durante la dimostrazione pratica, Claire Victoria Marchitti, ingegnere dell'Area Sales Manager R-Biopharm Italia ha descritto il funzionamento dell’innovativa RIDA®SMART APP per la lettura dei risultati dei test rapidi per micotossine della linea RIDA®QUICK RQS (aflatossine, DON, fumonisina, zearalenone, T2/HT2) con il semplice e pratico utilizzo di un telefono. Il software analizza la striscia dei test LFD tramite una foto scattata dal telefono e quantifica la concentrazione della micotossina presente nel campione. In pochi minuti si ottengono risultati quantitativi:

  • Preparazione del campione senza l’uso di solventi di estrazione
  • Analisi del campione con la strip RIDA®QUICK
  • Lettura dei risultati con l’applicazione RIDA®SMART APP
  • Condivisione ed archiviazione il risultato via internet.

La RIDA®SMART APP è rivolta agli impianti cerealicoli e ai laboratori, che seguono controlli di micotossine al conferimento delle materie prime, durante il monitoraggio del processo produttivo e di trasformazione, fino allo stoccaggio.

Cliccare qui per vedere la dimostrazione pratica.

Per maggiori informazioni:
link: https://food.r-biopharm.com/it/
mail: info@r-biopharm.it


Condividi su: