Curtiriso, ancora richiami

Curtiriso, ancora richiami

Due lotti di Riso Vialone Nano e uno a marchio Prix sono stati richiamati dall'azienda lombarda per possibile presenza di Triciclazolo oltre i limiti

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

23

Gennaio
2023

A cura della Redazione F&T

Dopo il richiamo pubblicato dal Ministero della Salute il 29 dicembre 2022 di un lotto di Riso Vialone Nano Prix prodotto dalla Curti Srl di proprietà Euricom, altri due lotti, questa volta a marchio Curtiriso sono stati richiamati per lo stesso motivo: possibile presenza di Triciclazolo oltre il limite di legge.
Ricordiamo che il Triciclazolo è un
fungicida, vietato in Unione europea dal 2016 (Regolamento 2016/1826), assorbito all'interno dei tessuti vegetali del riso che si ridistribuisce all'interno della pianta prevenendo l'infezione di brusone (Piricularia oryzae). Il divieto di utilizzo è stato deciso in seguito alla mancanza di dati relativi al «potenziale genotossico e cancerogeno», alla «possibilità di agire come interferente endocrino» e alla valutazione riguardo a il «rischio di contaminazione delle acque sotterranee».

I lotti richiamati il 18 gennaio 2023 per possibile presenza di Triciclazolo oltre il limite di legge sono il P22100472 confezione da 1 kg, scadenza 08-10-2024, e il P22101164 confezione 1 kg (2x500g) e sottovuoto, scadenza 18-10-2024, del Riso Vialone Nano - Curtiriso, prodotto da Curti Srl nello stabilimento di Valle Lomellina, Pavia.
L'azienda avvisa di "non
consumare e riconsegnare le confezioni presso il punto vendita. Per ulteriori informazioni contattare il numero verde 800036457".

Sempre sul sito del Ministero della Salute, il 23 gennaio è stato pubblicato il richiamo diramato il 18 gennaio del lotto L 18/10/2024 del Riso Vialone Nano a marchio Prix, sempre prodotto da Curti Srl, confezione da 1 kg, scadenza 18/10/2024. Il motivo è ancora: "possibile
presenza di Triciclazolo oltre i limiti di legge".

RIPRODUZIONE RISERVATA ©Copyright FOOD&TEC


Condividi su: