Contributi ambientali: le ultime novità

Contributi ambientali: le ultime novità

Novità in arrivo per plastica, carta e cartone: i contributi ambientali si ridimensionano

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

31

Maggio
2021

È entrato in vigore lo scorso 26 maggio il Decreto-Legge 25 maggio 2021, n. 73  recante "Misure urgenti connesse all'emergenza da COVID-19, per le imprese, il lavoro, i giovani, la salute e i servizi territoriali", pubblicato sulla GU Serie Generale n. 123 del 25/05/2021.

Il comma 3 dell'articolo 9 recita: "All'articolo 1, comma 652, della legge 27 dicembre 2019, n. 160, le parole: «dal 1° luglio 2021», sono sostituite dalle seguenti: «dal 1° gennaio 2022», posticipando l'entrata in vigore della cosiddetta plastic tax al 1° gennaio 2022.

Se non ci saranno altri cambiamenti, con il prossimo anno per ogni chilo di prodotti di plastica monouso venduto (MACSI o manufatto con singolo impiego) verrà applicata una tassa di valore fisso pari a 0,45 centesimi, con lo scopo di disincentivare il ricorso a prodotti che non sono stati progettati per essere riutilizzati e per avere un ciclo di vita di più di una fase.

Modifiche anche per quanto riguarda il contributo ambientale CONAI per gli imballaggi a base cellulosica che si dimezza passando da 55 euro/tonnellata a 25 euro/tonnellata a partire dal 1° luglio 2021. Il risparmio previsto per gli utilizzatori di questo tipo di pack è di oltre 135 milioni di euro, su un immesso al consumo pari a 4,5 milioni di tonnellate. La variazione avrà effetti anche sulle procedure forfettarie/semplificate di dichiarazione per importazione di imballaggi pieni.

Modifiche anche per i poliaccoppiati a prevalenza carta idonei al contenimento di liquidi per cui il contributo ambientale si ridurrà da 75 euro/tonnellata a 45 euro/tonnellata, essendo rimasto invariato il contributo aggiuntivo di 20 euro/tonnellata.

Diversificazione contributiva per gli altri imballaggi compositi a base carta diversi dai contenitori per liquidi, che entrerà in vigore a partire dal 1° gennaio 2022. Per scaricare la tabella con i valori cliccare sul sito di CONAI.


Condividi su: