Cibus torna a settembre

Cibus torna a settembre

È stata presentata alla stampa la prossima edizione di Cibus 2021 che si terrà a Parma dal 31 agosto al 3 settembre

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

10

Giugno
2021

Cibus 2021 è stata presentata a Roma durante la conferenza stampa nella sede di ICE Agenzia a cui hanno partecipato: Carlo Ferro, presidente di Agenzia ICE; Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare; Gino Gandolfi, presidente di Fiere di Parma.

La manifestazione sarà la prima grande fiera internazionale italiana B2B a riaprire in presenza a Parma dal 31 agosto al 3 settembre.

Ivano Vacondio, presidente di Federalimentare ha così commentato: “Voglio pensare a Cibus come al momento simbolico della ripresa dell’industria alimentare italiana. Dopo avere assicurato le forniture ai mercati in un anno difficilissimo come il 2020, la prima parte del 2021 non mostra grandi segnali di ripresa. La fine dell'estate, però, dovrebbe segnare un momento di svolta. Con la ripresa dell’Horeca e il ritorno a pieno regime delle esportazioni, credo che l'industria alimentare potrà riportare, nella seconda metà dell'anno, i numeri del 2021 quantomeno a quelli registrati nel 2019, sperando di superarli".

Una valutazione condivisa da Antonio Cellie, ceo di Fiere di Parma, che ha dichiarato: “Fare Cibus a settembre 2021 era una sfida, ma anche un dovere. Mettiamo in campo la nostra reputazione a livello internazionale, costruita in 40 anni insieme a Federalimentare.

Saranno presenti i buyer italiani ed europei del retail, e folte rappresentanze degli operatori commerciali dagli Usa, America Latina, Asia, grazie anche al programma di incoming di ICE Agenzia che con “factory tours” e “retail tours” avranno la possibilità di visitare gli stabilimenti produttivi della food valley e i punti vendita distributivi.

Le aziende espositrici hanno rinnovato la propria adesione, rassicurate dalla campagna di vaccinazione e dalle misure di sanificazione e distanziamento che verranno adottate.

Saranno presenti tutte le merceologie: dai salumi ai formaggi, dalla pasta al pomodoro, dall’olio ai prodotti da forno, dal beverage al grocery, dai surgelati ai prodotti locali ecc.

È prevista anche una nuova area dedicata al canale dell’Horeca (ristoranti, bar e affini), chiamata “Ho.Re.Ca.The HUB”, in collaborazione con Dolcitalia.

Tra le altre aree dedicate, quella del nuovo spazio di Unionbirrai e Birra Nostra per le birre artigianali e quella di Bellavita Expo, la manifestazione B2B che da anni organizza nelle capitali estere eventi promozionali del Food & Beverage italiano.

Sono attese parecchie novità dagli espositori come: gli spaghetti superfood ai gusti di matcha e ginseng, estratto di spirulina, dragon fruit, carbone vegetale, curcuma e zenzero, il couscous biologico alla barbabietola, i sughi preparati senza aromi, senza conservanti e senza zuccheri aggiunti, il ragù di ciliegino vegano, il formaggio spalmabile con il 15% di parmigiano reggiano, il prosciutto cotto completamente tracciabile, la cialda di caffè compostabile con il nuovo incarto riciclabile nella raccolta della carta, la frutta secca al tartufo, le patatine al pesto.

La parte convegnistica sarà organizzata sotto il cappello di Cibus Forum, ma il programma non è ancora disponibile.
Per tutte le informazioni riguardanti la manifestazione collegarsi al sito.


Condividi su: