Speciale Tuttofood 2019. Milano capitale dell’agroalimentare sostenibile?

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

Speciale Tuttofood 2019. Milano capitale dell’agroalimentare sostenibile?

Speciale Tuttofood 2019. Milano capitale dell’agroalimentare sostenibile?

Sì, lo è stata: tra gli appuntamenti cittadini e quelli in fiera, il settore ha dimostrato di saper interpretare gli obiettivi di sviluppo sostenibile e trasformarli in elementi di business

Speciale Tuttofood 2019. Milano capitale dell’agroalimentare sostenibile?

Sì, lo è stata: tra gli appuntamenti cittadini e quelli in fiera, il settore ha dimostrato di saper interpretare gli obiettivi di sviluppo sostenibile e trasformarli in elementi di business

A cura di Elena Consonni
Per una settimana, dal 3 al 9 maggio 2019, Milano si è trasformata nella capitale dell’agroalimentare. In città si sono susseguiti eventi a tema nell’ambito dell’iniziativa Milano Food City. Aziende alimentari, società di ristorazione e distribuzione, università, istituti di ricerca, cuochi, associazioni… tanti i soggetti che si sono attivati per trasformare il capoluogo lombardo in una grande cucina a cielo aperto, per coinvolgere visitatori e cittadini in una grande festa culinaria.

A poca distanza, nel polo fieristico di Rho si tenevano, in contemporanea, TuttoFood (fiera di riferimento per il settore alimentare) e Seeds&Chips, vetrina dedicata alle proposte più innovative provenienti da tutto il mondo. I due appuntamenti, riservati agli operatori professionali, hanno permesso di fare il punto su come si muove l’industria alimentare e quali saranno i trend del futuro più o meno prossimo.

Tra le tante chiavi di lettura di questa kermesse ne abbiamo scelta una, di particolare attualità e, osiamo dire, urgenza: individuare come la filiera agroalimentare sia capace oggi di interpretare i 17 Obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile - Sustainable Development Goals, SDGs - stabiliti dall’ONU nell’ambito dell’Agenda 2030 per lo Sviluppo Sostenibile. Tutela dell’ambiente, promozione della salute, educazione, lotta alla fame e alla povertà, crescita economica, lavoro, lotta alle diseguaglianze… questi obiettivi sono ambiziosi, ma tendere a raggiungerli non è solo compito delle istituzioni politiche. I privati cittadini e le aziende devono fare la loro parte.E la filiera agroalimentare ha dimostrato di aver accettato la sfida. La spinta all’innovazione sostenibile riguarda tutti i settori dell’agroindustria: la filiera vegetale, come quella del latte e della carne; i prodotti da forno, le farine e la pasta; gli snack come i surgelati.

Nella settimana milanese, l’alimentare ha dimostrato che può mettere a disposizione le sue risorse economiche, tecniche, operative, di comunicazione per agire su uno o più di questi goals, senza perdere la propria competitività. Tutt’altro. 

 

Speciale sponsorizzato da: