Come gestire i contaminanti chimici per ridurre il rischio negli alimenti

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

Come gestire i contaminanti chimici per ridurre il rischio negli alimenti

Come gestire i contaminanti chimici per ridurre il rischio negli alimenti

A Milano, un gruppo di esperti ha ragionato sulle sostanze più problematiche, approfondendo l’evoluzione delle conoscenze, delle tecniche analitiche, delle normative e dei punti critici di filiera e di processo

Come gestire i contaminanti chimici per ridurre il rischio negli alimenti

A Milano, un gruppo di esperti ha ragionato sulle sostanze più problematiche, approfondendo l’evoluzione delle conoscenze, delle tecniche analitiche, delle normative e dei punti critici di filiera e di processo

Luglio 2019
Garantire cibo sano e sicuro è uno dei 17 Sustainable Development Goals promossi dall’ONU: proteggere gli alimenti dai contaminanti di natura chimica da diverse fonti significa assicurarne la salubrità
. In questo Speciale proponiamo i punti salienti degli interventi sostenuti durante il corso svoltosi a luglio 2019.

La giornata di studio ha approfondito il tema della valutazione del rischio di contaminazione da composti chimici come acrilammide, micotossine, metalli pesanti, pesticidi (fra cui glifosato), biotossine, diossine e PCB, ripercorrendolo alla luce di nuove conoscenze di tossicologia e biochimica e degli aggiornamenti normativi. Fra i contaminanti emergenti si è parlato anche di microplastiche, facendo il punto in base ai dati disponibili.

Dall’ambiente e dal processo: una panoramica delle sostanze chimiche che possono contaminare le filiere alimentari

Monitorare e ridurre i livelli di acrilamide. Esempi pratici

Micotossine. Focus sulle sostanze in via di normazione e su nuove metodiche analitiche

⇒ Un approccio di sistema per garantire la sicurezza del prodotto finito

⇒ Diossine e PCB come contaminanti della filiera alimentare. Incidenza e tecniche di analisi


Speciale a cura di Elena Consonni, giornalista, e Francesca De Vecchi, Tecnologa Alimentare e divulgatrice scientifica

 

Speciale sponsorizzato da: