SinaTech presenta Y15

SinaTech presenta Y15

SinaTech propone uno strumento automatico per le analisi enzimatiche che consente di analizzare simultaneamente più parametri

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

09

Ottobre
2018

L’Y15 è un analizzatore automatico di chimica che permette l’automazione di dosaggi spettrofotometrici e il consolidamento di diversi dosaggi in un’unica stazione di lavoro, con un throughput di 150 test/ora. È possibile quindi dosare differenti analiti su campioni diversi in modo completamente automatizzato. In questo tipo di dosaggi uno o più reagenti reagiscono con l’analita presente nel campione con lo sviluppo di un colore (assorbanza) la cui intensità è proporzionale alla concentrazione dell’analita nel campione. Le reazioni possono essere chimiche oppure enzimatiche. Per poter determinare uno specifico analita su Y15 è necessario quindi disporre di un reattivo che possa essere applicato sullo strumento.

L’Y15 è uno strumento da banco che consiste in una zona di reazione, una zona per campioni e reagenti e un manipolatore che permette il trasferimento di campioni e reattivi nelle cuvette di reazione. Nella zona di reazione è alloggiato un rotore composto da 120 cuvette monouso in cui avvengono le reazioni enzimatiche e colorimetriche. Un fotometro consente la misura delle assorbanze a diverse lunghezze d’onda.

Lo strumento è dotato di quattro slitte che permettono l’alloggiamento di rack portareattivi o rack portacampioni, garantendo la massima flessibilità in termini di capacità analitica. Il manipolatore preleva il volume necessario di campione e di reagenti e li dispensa in una cuvetta, dove avverà la reazione.

Il software di gestione consente la programmazione della lista di lavoro ed effettua i calcoli necessari per convertire le letture di assorbanza in concentrazione, tramite delle curve di calibrazione.

SinaTech dispone di un ampio elenco di kit reagenti pronti all’uso che possono essere utilizzati su qualunque fotometro manuale oppure essere automatizzati tramite l’Y15. I kit si possono adoperare su varie matrici alimentari, tra cui vino, mosto, succhi di frutta, pesce, carne ecc. In molti casi sono già disponibili le procedure operative per l’estrazione degli analiti dalle matrici.

Caratteristiche tecniche
  • Posizioni per Rack: 4
  • N° campioni per Rack: 24
  • Massimo numero di campioni a bordo: 72
  • N° reagenti per Rack: 10
  • Massimo numero di reagenti a bordo: 30
  • Volume di reazione: da 180 a 800 µL
  • Lunghezze d’onda disponibili: da 340 a 670 nm

Per saperne di più www.sinatech.it


Condividi su: