UNI/PdR 102:2021 per lo sviluppo sostenibile

UNI/PdR 102:2021 per lo sviluppo sostenibile

Uni ha pubblicato la prassi di riferimento per le asserzioni etiche

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

26

Gennaio
2021

Asserzioni etiche di responsabilità per lo sviluppo sostenibile - Indirizzi applicativi alla UNI ISO/TS 17033:2020 è la prassi di riferimento che l'Ente italiano di Normazione ha pubblicato oggi.

La prassi ha lo scopo di definire i requisiti per predisporre un’asserzione etica di sostenibilità di un prodotto, un servizio, un processo o un’organizzazione. Il processo di elaborazione dell’asserzione etica di sostenibilità comprende le tre dimensioni della sostenibilità, che sono:

  • economico
  • sociale
  • ambientale.

L’asserzione etica di sostenibilità permette di promuovere la domanda e l’offerta di quei prodotti, servizi, processi o organizzazioni, le cui caratteristiche possono stimolare un processo di miglioramento continuo verso la sostenibilità con il coinvolgimento degli stakeholder secondo il principio della materialità.

La prassi non è una norma nazionale, ma è un documento pubblicato da UNI, come previsto dal Regolamento UE n.1025/2012, che raccoglie prescrizioni relative a prassi condivise all'interno di un accordo di collaborazione con Accredia - Ente Italiano di Accreditamento e fornisce degli indirizzi applicativi in tema di responsabilità e sostenibilità dei requisiti della UNI ISO/TS 17033, individuando gli elementi che un’organizzazione deve prendere in considerazione nel dichiarare un’asserzione etica di responsabilità per lo sviluppo sostenibile.

Il documento è scaricabile gratuitamente, previa registrazione dal sito di UNI.


Condividi su: