Mediterranea, the best diet in the world

Mediterranea, the best diet in the world

Lo afferma il nuovo ranking redatto da U.S. News & World Report. A sancire il primato su 35 diete diverse, soprattutto 4 caratteristiche: prevenzione e cura del diabete, salubrità, base vegetale, facilità a seguirla

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

20

Gennaio
2020

La dieta mediterranea si è classificata come migliore dieta al mondo del 2020 davanti alla DASH e alla flexariana sulla base del best diets ranking 2020 elaborato dal media statunitense U.S. News & World Report, noto a livello globale per la redazione di classifiche e consigli per i consumatori.

La dieta mediterranea, lo ha reso noto Coldiretti, ha vinto la sfida tra 35 diverse alternative con un punteggio di 4,2 su 5 grazie agli effetti positivi sulla longevità e ai benefici per la salute, tra cui perdita e controllo del peso, salute del cuore e del sistema nervoso, prevenzione del cancro e delle malattie croniche, prevenzione e controllo del diabete.
 
Il primato generale della dieta mediterranea è stato ottenuto grazie al primo posto in ben quattro specifiche categorie: prevenzione e cura del diabete, mangiare sano, componenti a base vegetale e facilità a seguirla. A contendere la vittoria della dieta mediterranea sul podio sono state la DASH contro l’ipertensione, e la flexariana, un modo flessibile di alimentarsi.

La dieta mediterranea è un tesoro intangibile del made in Italy che ha consentito al nostro Paese di conquistare il record di longevità in Europa con la speranza di vita alla nascita che raggiunge il massimo storico di 82,3 anni con 80,9 anni per gli uomini e 85,2 anni per le donne con ben 14.456 ultracentenari a livello nazionale. L’apprezzamento mondiale per la dieta mediterranea fondata principalmente su pane, pasta, frutta, verdura, poca carne, olio extravergine e il tradizionale bicchiere di vino consumati a tavola in pasti regolari si deve agli studi dello scienziato americano Ancel Keys che per primo ne ha evidenziato gli effetti benefici dopo aver vissuto per oltre 40 anni ad Acciaroli, in provincia di Salerno.

Diete nel mondo: top five

1) Mediterranea
2) DASH, contro l’ipertensione
3) Flexariana, un modo flessibile di alimentarsi
4) Weight watchers, ipocalorica
5) Mayo Clinic Diet (perdita di peso e salubrità), Mind diet (contro il declino cognitivo), Volumetrics Diet (per ridurre la denistà energetica dei pasti).
U.S. News & World’s Report’s - Health Rankings - Best Diets 2020


Condividi su: