Le olive fresche e i lupini Bio di Madama Oliva diventano snack

Le olive fresche e i lupini Bio di Madama Oliva diventano snack

Nuova linea Bio di Madama Oliva con basso indice di salinità e assenza di liquido di salamoia. Pratiche anche per una merenda veloce

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

04

Maggio
2017

Quattro referenze per un nuovo segmento di mercato: Madama Oliva propone le olive fresche biologiche per il canale retail. La gamma comprende le olive denocciolate Leccino Bio; le olive denocciolate di Castelvetrano Bio entrambe in packaging da 60 g; le olive di Cerignola Bio intere (in confezione da 70 g) e i Lupini biologici in confezione da 80 grammi.

Questa nuova linea Bio Snack di Madama Oliva è nata per soddisfare l’esigenza di una sana alimentazione, anche fuori dai pasti principali, ma soprattutto per una crescente richiesta di prodotti bio in Italia, che nel 2016 ha superato i 4,8 miliardi di euro.

Tra i punti di forza le numerose partnership con produttori italiani qualificati, che conferiscono la materia prima dalle singole regioni consentendo la vendita di prodotti Dop. La gamma è composta da: la “linea Frutto”, che comprende olive fresche in vaschetta e olive Dop, differenziate in base alla provenienza del prodotto in “Frutto d’Italia” (provenienza Italia), “Frutto del Mediterraneo” (provenienza Grecia); “I Freschissimi”, olive fresche in vendita al banco gastronomia; “I Pestati”, prodotti spalmabili a base di olive di alta qualità e ortaggi freschi. I prodotti confezionati da Madama Oliva sono presenti sul mercato sia nel segmento retail che horeca.

“L’azienda - osserva Sabrina Mancini, marketing manager di Madama Oliva - ha sviluppato linee produttive diversificate, che le consentono di offrire una vasta gamma di referenze: sicure dal punto di vista igienico/sanitario, perché controllate in ogni fase della lavorazione; sane, perché prive di conservanti, coloranti e additivi di sintesi chimica; appetibili, perché realizzate seguendo ricette tipiche della tradizione italiana con elevato contenuto di servizio; attraenti, perché presentati con un packaging sempre diverso e innovativo. Memore della tradizione contadina, nei metodi di lavorazione Madama Oliva lascia coesistere tradizione e genuinità con le attuali esigenze di qualità e sicurezza alimentare”.

In anteprima a TuttoFood al pad. 5 - stand F22-G23.


Condividi su: