La fiera virtuale di Cantina Pizzolato

La fiera virtuale di Cantina Pizzolato

Dal 16 al 18 marzo, in sostituzione del ProWein annullato per l'emergenza sanitaria, l'azienda di Villorba ha organizzato per i clienti stranieri video conferenze live e degustazioni reali per presentare le novità vinicole 2020

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

18

Marzo
2020

Dopo l’annuncio dell’ente fieristico di Düsseldorf di annullare l’edizione 2020 di ProWein, la Cantina Pizzolato, azienda vitivinicola trevigiana di Villorba che produce dal 1991 vino biologico, vino vegano e vino senza solfiti, non si è lasciata perdere d’animo e ha ideato un format digitale per incontrare i propri interlocutori internazionali, onorando gli appuntamenti in programma per la fiera vinicola in Germania.

Si è svolto così il "ProWein virtuale" della Cantina Pizzolato, che tra lunedì 16 e mercoledì 18 marzo non ha varcato i tornelli della Messe Düsseldorf, ma si è connessa con importatori e buyer tramite un sistema di video conferenza live. Incontri virtuali con degustazioni reali e in tempo reale: nelle scorse settimane la Cantina Pizzolato ha infatti inviato ai principali clienti di Stati Uniti, Germania e Svezia, le novità 2020 la cui presentazione era in programma proprio in occasione di ProWein, referenze che sono state degustate, in occasione di questi appuntamenti a distanza, assieme agli importatori connessi dalle varie parti del mondo. 

"Il timing di una fiera importante come ProWein è fondamentale per la programmazione dell’intero anno commerciale - ha affermato Sabrina Rodelli, export manager della Cantina - ed è anche per questo che condivido la decisione di annullare l’edizione. Non possiamo però perdere l’occasione di presentare i vini dell’annata 2019 ai nostri partner mondiali che hanno accettato con entusiasmo la proposta di un appuntamento virtuale".


Condividi su: