Denominazioni protette: convegno mondiale per la sostenibilità

Denominazioni protette: convegno mondiale per la sostenibilità

A Tbilisi in Georgia, dal 23 al 25 settembre 2019, il summit internazionale organizzato da oriGIn per i Consorzi di tutela

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

19

Settembre
2019

Un'agenda per lo sviluppo sostenibile per i consorzi DOP e IGP, lotta all'evocazione fraudolenta delle denominazioni, come assicurare monitoraggi e controlli nei mercati esteri: sono questi i temi principali di oriGIn 2019 Biannual Meeting, l'incontro mondiale dei produttori di alimenti a indicazione geografica, organizzato da oriGIn Organization for an International Geographical Indications Network, l'alleanza mondiale dei produttori DOP e IGP. L'appuntamento per l'anno 2019 è a Tbilisi, in Georgia, dal 23 al 25 settembre.

Durante la prima giornata si terrà la Statutory General Assembly, il 24 settembre è prevista l'International Conference on Geographical Indications, dal 23 al 24 viene allestita la mostra promozionale dei prodotti a denominazione, e il 25 settembre è in calendario la visita alla Tenuta di Tsinandali, la culla della vinificazione classica della Georgia dove il vino georgiano è stato imbottigliato per la prima volta, situata nel cuore della regione vinicola del Kakheti. La produzione di Tsinandali si concentra sulla qualità piuttosto che sulla quantità. I suoi vini iconici includono il rosso “Saperavi” e il bianco “Tsinandali”.

Al summit partecipano non solo Consorzi di tutela provenienti da tutto il mondo, ma anche rappresentanti di organizzazioni internazionali come la FAO e istituzioni nazionali come il Ministero delle Politiche Agricole italiano e il Dicastero per l'Ambiente della Georgia.

oriGIn 2019 Biannual Meeting


Condividi su: