Xylella, l'Italia deve abbattere gli ulivi infetti

Xylella, l'Italia deve abbattere gli ulivi infetti

Lo ha affermato perentoriamente il Commissiario alla Salute dell'Unione europea. "Oppure le conseguenze economiche saranno enormi"

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

01

Dicembre
2017

"La collaborazione del governo italiano con la Commissione europea sul caso Xylella è molto stretta. Ci sono progressi, ma molto rimane irrisolto. L'Italia deve fare di più per abbattere gli ulivi infetti sennò le conseguenze economiche saranno enormi". Lo ha detto il commissario Ue alla salute Vytenis Andriukaitis al termine della riunione di alto livello sulla Xylella a Parigi.

Andriukaitis ha evocato il rischio che il virus si propaghi dalla Puglia verso nord con conseguenze "disastrose".


Condividi su: