Virgo, la celebrazione dell'olio italiano

Virgo, la celebrazione dell'olio italiano

Unasco, il Consorzio nazionale dei produttori olivicoli, ha presentato i nuovi oli a Milano con un marchio che ne attesta l'alta qualità

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Dicembre
2017

L'olio adatto a ogni piatto e a ogni gusto: Unasco, il consorzio nazionale dei produttori del pregiato condimento, circa 130.000 distribuiti nelle regioni italiane a vocazione olivicola, ha presentato il carrello degli oli extravergine di oliva 100% italiani della campagna 2017. Gli oli di quest'anno spiccano per le caratteristiche organolettiche e saranno i compagni quotidiani della salute e del gusto a tavola dei palati più esigenti.
L'anteprima di degustazione dei nuovi oli si è tenuta a Milano presso il Love It, food experience store dedicato alla promozione e alla salvaguardia delle eccellenze agroalimentari made in Italy.

Ogni bottiglia d'olio ha una totale tracciabilità espressa da un codice numerico univoco che consente di navigare su www.olitaliano.it per conoscerne origine, caratteristiche, territori, produttori e segreti.

Unasco ha deciso di celebrare la campagna olivicola 2017 e il suo straordinario livello qualitativo con un marchio proprio: Virgo. "In ogni bottiglia di Virgo - osserva il presidente Unasco, Luigi Canino - è contenuta l'esperienza, l'amore e la determinazione, talvolta eroica dei coltivatori italiani e dei nostri territori, in un blend che, a ogni goccia, racconta il meglio dell'Italia".
"Il modello di tracciabilità dalla pianta alla tavola - evidenzia il direttore Valerio Cappio - rappresenta un percorso inedito che sta incuriosendo molto i mercati internazionali che apprezzano e sanno riconoscere il valore dell'olio extravergine di oliva italiano, molto più di quanto riusciamo a fare in casa nostra"


Condividi su: