ViniVeri Assisi 2018

ViniVeri Assisi 2018

Il 15 gennaio, all'Hotel Valle di Assisi di Santa Maria degli Angeli, è in programma una giornata di degustazioni di oltre 200 etichette dei vignaioli naturali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

10

Gennaio
2018

Un inizio d’anno con i vini "secondo natura" nel cuore d’Italia: si tratta dell'evento ViniVeri Assisi 2018, una giornata, lunedì 15 gennaio dalle 10 alle 17, presso l’Hotel Valle di Assisi in Santa Maria degli Angeli, Perugia, con protagonisti 50 produttori e la degustazione di oltre 200 etichette di vini dei diversi vignaioli naturali del Consorzio ViniVeri. Un'anteprima per gli addetti del settore, enotecari, ristoratori, sommelier e i tanti appassionati e curiosi del vino naturale del centro Italia della 15° edizione di Viniveri, la manifestazione italiana dedicata ai vini naturali che si terrà come di consueto a Cerea, Verona dal 13 al 15 aprile 2018. Un’anteprima che sarà preceduta la sera di domenica 14 gennaio da una serie di Cene con i Produttori in undici ristoranti della zona dove i vignaioli offriranno i loro vini in abbinamento.

Ma chi sono gli associati a ViniVeri, e cosa s'intende per vino naturale? Il vignaiolo che vuole far parte del Gruppo ViniVeri deve applicare queste regole sull’intero ciclo di produzione e su tutta l’attività aziendale:
in vigna

  • esclusione di diserbanti e/o disseccanti;
  • esclusione di concimi chimici;
  • esclusione di viti modificate geneticamente;
  • introduzione, nei nuovi vigneti, di piante ottenute da selezione massale;
  • coltivazione di vitigni autoctoni;
  • utilizzazione, per i trattamenti in Vigna contro le malattie, di prodotti ammessi dalle norme in vigore in agricoltura biologica. In ogni caso sono esclusi tutti quelli di sintesi, penetranti o sistemici;
  • vendemmia manuale.

in cantina

  • utilizzazione esclusiva di lieviti indigeni presenti sull’uva ed in cantina;
  • esclusione dell’apporto di qualsiasi prodotto di nutrimento, sostentamento, condizionamento quali possono essere le vitamine, gli enzimi e i batteri;
  • esclusione di ogni sistema di concentrazione ed essiccazione forzata;
  • utilizzo dell’appassimento naturale dell’uva all’aria, senza alcun procedimento forzato;
  • esclusione di ogni manipolazione tesa ad accelerare e/o rallentare la fermentazione naturale del mosto e del vino;
  • fermentazione senza controllo della temperatura;
  • esclusione di ogni azione chiarificante e della filtrazione che altera l’equilibrio biologico e naturale dei vini;
  • la solforosa totale non potrà mai essere superiore ad 80 mg/l per i vini secchi e 100 mg/l per i vini dolci.

Dunque il 15 gennaio, ad Assisi, si potrà conoscere e apprezzare il lavoro di vignaioli provenienti da ogni angolo d’Italia, uniti da una filosofia e metodologia produttiva comune che va oltre la certificazione biologica europea.

Assaggi di autentici testimoni del territorio come le tante espressioni piemontesi, i vini veneti, gli orange wines friulani, i vini emiliani, marchigiani, umbri, toscani, il Lazio con la presenza del vino prodotto dalle suore di clausura del Monastero Trappiste di Vitorchiano, i vini campani, della Sicilia, della  Sardegna e i francesi

Immancabili alcuni produttori di eccellenze agroalimentari del territorio come Agrisperanza 1892 e Birrificio dei Perugini, oltre a quelli della Valle Scannese con i formaggi bio dal Parco Nazionale d’Abruzzo, i prodotti bio di Lu Cavaliere e i salumi abruzzesi di Stefano Di Fiore.

All’interno della manifestazione sarà possibile acquistare molte delle etichette presenti in degustazione.

ViniVeri Assisi 2018 – Elenco dei produttori


Condividi su: