Viaggiare per mangiare

Viaggiare per mangiare

Ecco la passione degli italiani: l'81% ama il turismo gastronomico. I cibi mediterranei sono i più apprezzati. La Spagna è in cima alle nostre preferenze

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

01

Agosto
2018

Poeti, navigatori e... mangioni. Sì, agli italiani piace "viaggiare per mangiare": a dirlo è una ricerca dell'Osservatorio Nestlé focalizzata su cibo e viaggi, secondo cui l'81% delle persone almeno una volta all'anno "si dedica al turismo gastronomico".

Secondo l'indagine il desiderio di sperimentare il cibo locale è alto: il 59% ama provare di tutto, contro il 28% che non si allontana troppo dai soliti gusti. Tra i Paesi preferiti ci sono quelli dell'area mediterranea, soprattutto la Spagna (60%), seguita da Grecia e Francia (50%), e dal Portogallo (33%).

Tutti gli alimenti caratteristici della dieta mediterranea, commenta Giuseppe Fatati, coordinatore scientifico dell'Osservatorio, "svolgono un contributo benefico sui fattori di rischio delle malattie cardiovascolari e degenerative. Ma devono essere assunti nelle quantità consigliate. È importante prestare attenzione inoltre alla qualità degli alimenti e diffidare delle offerte enogastronomiche a prezzi stracciati".
 


Condividi su: