UE: ci saranno più fondi per promuovere l'agroalimentare

UE: ci saranno più fondi per promuovere l'agroalimentare

Salgono a 191 milioni di euro le risorse per le campagne internazionali e comunitarie: priviliegiati i prodotti di alta qualità. Finanziamenti specifici anche per il riso e le olive

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

19

Novembre
2018

Nel 2019 i programmi di promozione per i prodotti agroalimentari europei saranno finanziati dall'UE con 191,6 milioni di euro, 12,5 milioni in più rispetto al 2018.
Circa 89 milioni di euro saranno assegnati a campagne in Paesi ad alta crescita come Canada, Cina, Colombia, Giappone, Corea, Messico e Stati Uniti.

Parte dei fondi saranno destinati:

  • alla promozione di prodotti DOP, IGP e bio (circa 35 milioni in totale tra le diverse tipologie di programmi ammessi a finanziamento),
  • per aumentare i consumi di frutta e verdura nel mercato interno (8 milioni) 
  • per promuovere le esportazioni di carne verso i Paesi terzi (5 milioni).

Ci sono anche finanziamenti per la promozione di prodotti specifici come il riso e le olive da tavola (2,5 milioni ciascuno). Si tratta di prodotti, sottolinea la Commissione nel Regolamento, che avranno aiuti mirati perché i risicoltori europei (e in particolare italiani, dato che oltre metà della produzione continentale avviene in Italia) soffrono le massicce importazioni dai Paesi meno avanzati, e gli olivicoltori (principalmente gli spagnoli) subiscono le restrizioni commerciali applicate dagli Stati Uniti.


Condividi su: