Toscana, Piemonte e Veneto. Da qui vengono i migliori vini per Wine Spectator

Toscana, Piemonte e Veneto. Da qui vengono i migliori vini per Wine Spectator

Questo è il parere della rivista statunitense che dal 1976 si occupa di vino, birra e spiriti e per Vinitaly stila la classifica delle migliori bottiglie italiane

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

30

Marzo
2018

La Toscana è la regione più rappresentata nei Finest Italian Wines: 100 Great Producers, la selezione delle migliori 107 bottiglie di vino italiano per OperaWine, l'evento che a Palazzo della Gran Guardia si svolge alla vigilia di Vinitaly (Veronafiere 15-18 aprile 2018), secondo Wine Spectator. Con 25 delle 107 etichette in lista, la regione di Leonardo si aggiudica il primo gradino del podio seguita da Piemonte con 16 vini, e Veneto con 15 vini.

Dopo le prime tre regioni a grande vocazione vinicola di qualità, seguono la Sicilia (9), la Campania (5), il Friuli Venezia Giulia, la Lombardia, la Puglia, la Sardegna (4). Nei Finest Italian Wines anche 3 produttori del Trentino Alto Adige, dell'Emilia Romagna, Umbria, nonché 2 dell'Abruzzo, Basilicata, Marche, e 1 nel Lazio, Liguria, Molise e Valle d'Aosta.
Tra i toscani, grande la soddisfazione di Antonio Michael Zaccheo, in classifica con Vigneto Poggio Sant'Enrico - Vino Nobile di Montepulciano DOCG 2009: "Il cru Poggio Sant'Enrico 2009 per noi produttori della Carpineto rappresenta il culmine della produzione, essendo sangiovese in purezza e combinando l'eleganza di un vino di otto anni con il vigore di un vitigno che a Montepulciano riesce ad ottenere una concentrazione di polifenoli eccezionale: è questo il motivo che ci ha spinto a sceglierlo per rappresentarci ad Opera Wine".
Le cantine al top della classifica della prestigiosa rivista americana sono state annunciate durante Wine2wine da Alison Napjus, senior editor di Wine Spectator, e da Maurizio Danese e Giovanni Mantovani, presidente e direttore generale di Veronafiere. Questi 107 campioni saranno i protagonisti dell'edizione 2018 di OperaWine, l'evento anteprima che ogni anno dà il via a Vinitaly con una degustazione esclusiva dedicata all'eccellenza della produzione enoica italiana riservata ai grandi trader e ai giornalisti delle maggiori testate di settore.


Condividi su: