Sviluppo Rurale, crescono le risorse per l'Italia

Sviluppo Rurale, crescono le risorse per l'Italia

Pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale UE il provvedimento che porta da 10,429 a 10,444 miliardi di euro il fondo per il periodo 2014 - 2020

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

05

Febbraio
2018

La Commissione europea ha corretto in positivo le risorse europee per il sostegno dello sviluppo rurale nel periodo 2014-2020. In particolare, la decisione di Bruxelles che entra in vigore oggi, prevede che l'ammontare totale per l'Italia per tutto il periodo salga da 10,429 a 10,444 miliardi di euro.

Secondo il regolamento dell'Esecutivo UE, la modifica è conseguente alla decisione di Francia, Lituania e Olanda di rendere disponibili per il 2018 e 2019 una ''percentuale dei loro massimali nazionali annui dei pagamenti diretti a titolo di sostegno supplementare per le misure previste dai programmi di sviluppo rurale''.
Per l'Italia i fondi vengono così ripartiti:

  • 2014: 0
  • 2015: 223,48 mln
  • 2016: 231,599 mln
  • 2017: 493,380 mln
  • 2018: 495,483 mln
  • 2019: 498,573 mln
  • 2020: 501,763 mln.

Il provvedimento è pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale dell'UE.


Condividi su: