Super frutta e verdura: consumi da record

Super frutta e verdura: consumi da record

I primi due mesi dell'anno sono coincisi con il picco di acquisti degli ultimi 17 anni. Gli italiano apprezzano sempre di più le referenze biologiche: +28% gli acquisti nella GD

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Giugno
2017

Gli italiani consumano sempre più frutta e verdura, tanto che nei primi due mesi di quest'anno si è registrato il picco più alto di consumi da 17 anni: +4% rispetto ai primi due mesi 2016, per un totale di 1,3 milioni di tonnellate di acquisti.

Nel dettaglio i consumi di frutta sono cresciuti a 711 mila tonnellate (+4% sul primo bimestre 2016) e quelli degli ortaggi a 590 mila tonnellate (+5% sul primo bimestre 2016). Lo rende noto Fruit24, il progetto promosso da Apo Conerpo che offre informazioni nutrizionali e ricette a base di frutta e verdura.

In particolare si registra molta attenzione al tema del benessere, con una crescita costante degli acquisti di frutta e verdura bio: nel 2016 le vendite di ortofrutta fresca bio nella solo Grande distribuzione hanno superato i 147 milioni di euro, +28% rispetto all'anno precedente, con il 55% delle famiglie che ha deciso di acquistare frutta e verdura fresca biologica in almeno un' occasione nel corso degli ultimi 12 mesi.

"I dati sulla crescita dei volumi acquistati di frutta e verdura dagli italiani sono un segnale molto positivo - commenta Giorgio Donegani, tecnologo e nutrizionista -. Frutta e verdura consumate più volte al giorno aiutano a mantenere il bilancio idrico, garantiscono un'alta quota di fattori vitaminici e migliorano la presenza di fibre nella dieta quotidiana. Inoltre, permettono di assumere una quantità di composti ad azione antiossidante, utili per contrastare i radicali liberi e proteggere i tessuti dell'organismo".


Condividi su: