Sugar e plastic tax rinviate

Sugar e plastic tax rinviate

Per le difficoltà in cui verserebbe il comparto, il Governo ha deciso di posticipare a gennaio 2021 le due tasse "green". Per Assobibe non è abbastanza

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

18

Maggio
2020

Facciamoci del male. Il Governo sembra non avere ben chiara la strada (sostenibile e responsabile) da intraprendere e nel DL Rilancio prevede il rinvio della plastic tax e della sugar tax che entreranno in vigore solo dal primo gennaio 2021.

Per Assobibe, l’associazione di Confindustria che rappresenta le imprese che producono e vendono bevande analcoliche in Italia: "Si tratta di un primo passo importante in un momento così complesso per l’economia italiana - commenta David Dabiankov Lorini, Direttore Generale di Assobibe - ma è importante che le due nuove tasse vengano sospese per almeno 12 mesi. La crisi economica innescata dall’emergenza COVID-19 continuerà a colpire imprese e famiglie non solo nel 2020, con una ripartenza dei consumi che sarà graduale e lenta, al netto di un minor potere d’acquisto dei cittadini".
L’impatto del Coronavirus sulle aziende del comparto - comunica ancora Assobibe - ha fatto riscontrare un calo delle attività, accentuato dalla passata chiusura del canale horeca che vale il 40% del fatturato.


Condividi su: