Spiedini di pollo con salsa alle arachidi e basmati alla soia

Spiedini di pollo con salsa alle arachidi e basmati alla soia

Sapori diversi in un unico piatto che vengono da luoghi lontani. Ricetta un po’ elaborata ma vi invitiamo tutti a provarla

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

01

Ottobre
2013

ricetta per quattro persone
difficoltà medio-alta
tempo di preparazione 30 minuti
tempo di cottura 30 minuti

INGREDIENTI
4 fettine di petto di pollo • maionese • 8 cucchiai di burro di arachidi • 50 g di arachidi tritate • 4 pugni di riso basmati  • 3 cucchiai di salsa di soia • 2 cucchiai di latte • olio • sale e pepe qb

La difficoltà di questa ricetta sta nel fatto di dover preparare più cose in contemporanea, quindi non scoraggiatevi, perché il risultato varrà lo sforzo.

Cominciamo mettendo a bollire l’acqua per il riso, con pochissimo sale, perché già la soia è molto saporita.

Mettete a bagno gli stecchi in acqua fredda per qualche minuto, poi tagliate le fettine di pollo a striscioline, infilatele come a formare delle “s” e mettetele a cuocere su una piastra, rigirandole spesso e facendole dorare su tutti i lati.

Buttate il riso, fatelo cuocere, scolatelo, mettetelo in una ciotola e conditelo subito con la soia, mescolando bene. Lasciatelo riposare coperto con alluminio, che ci permetterà di mantenerlo tiepido.

Infine, in un piccolo pentolino fate scaldare il latte senza portarlo a ebollizione, spegnete il fuoco e aggiungete il burro di arachidi, mescolate bene per far diventare il tutto cremoso e morbido.

Completate la salsa con la granella di arachidi, che darà un tocco croccante.

Anche i nostri spiedini saranno pronti e non vi preoccupate se vi sembrano un po’ asciutti perché andranno intinti nella crema di arachidi.

Non vi resta che impiattare, lasciando riso e salsa a parte in due ciotoline divise, in modo che ogni ospite gusti i diversi sapori come preferisce. 

by Laura Antonini


Condividi su: