Slow Beans, l'appuntamento per i legumi-addicted

Slow Beans, l'appuntamento per i legumi-addicted

Il mondo dei legumi italiani si dà appuntamento sabato 2 e domenica 3 dicembre 2017 a Mel, Belluno. Da non perdere le fagioliadi e il minimaster di degustazione per bambini a cura di Slow Food Veneto

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

23

Novembre
2017

Slow Beans è l’evento itinerante della Comunità leguminosa di Slow Food in Italia. Giunta all’ottava edizione, la kermesse dedicata al mondo dei legumi prende vita sabato 2 e domenica 3 dicembre 2017, ospite del Palazzo delle Contesse a Mel (Belluno).
Slow Beans è soprattutto una festa pensata per richiamare l’attenzione e diffondere la conoscenza di un alimento simbolo della nostra cultura gastronomica, considerato a torto “il cibo dei poveri”.

"Sarà la scelta della FAO di decretare il 2016 Anno internazionale dei legumi, sarà il cambiamento delle abitudini alimentari, sarà che finalmente non ci pesa il luogo comune che vede i legumi come il cibo povero per antonomasia, ma oggi questi prodigiosi semi commestibili stanno vivendo una stagione di grande popolarità e lo dimostriamo a Mel, con un programma per tutti, da 0 a 99 anni", commenta Marco Del Pistoia, rappresentante della rete Slow Beans.
Non solo i legumi sono un alimento salutare - pochi grassi, elevato contenuto di fibre, discrete quantità di fosforo, potassio, calcio, ferro, vitamine del gruppo B - ma possono essere il grimaldello per la conquista di un’agricoltura rispettosa delle risorse: hanno bisogno di meno acqua ed energia rispetto ad altre colture, incrementano la fertilità del suolo e migliorano lo stato generale di salute del terreno. Ancor più importante al giorno d’oggi, hanno una forte capacità di resilienza e resistenza ai cambiamenti climatici.

Di tutto questo e di molte altre bontà si parlerà dunque a Mel con una mostra mercato aperta al pubblico e Laboratori del Gusto, pensati sia per i bambini sia per gli adulti, per scoprire le caratteristiche organolettiche della grande varietà di legumi italiana.

È grande l’attesa per le Fagioliadi, la competizione semiseria tra piatti a base di legumi: domenica 3 dicembre il pubblico, eletto a giudice per l’occasione, avrà la fortuna di poter assaggiare decine di manicaretti preparati dai produttori. Alle 17 proclamazione dei vincitori secondo le categorie: Il migliore, Lo sfizioso, Il delicato, Il caratterino.

Sempre domenica, alle 15.30, l’invito è a partecipare alla presentazione regionale di Osterie d’Italia 2018, sussidiario del mangiarbere all’italiana, edito da Slow Food Editore.

Il programma completo
Sabato 2 dicembre

Ore 10-18 Mostra mercato aperta al pubblico
Troverete tutti i Presìdi Slow Food dei legumi italiani, i Presìdi Slow Food del Veneto e alcune produzioni locali

Attività per le scuole
Scopriamo i legumi! A cura di Slow Food Belluno e Slow Food Feltre
Oltre i fagioli! Minimaster di degustazione a cura di Slow Food Veneto

Laboratori del Gusto
Ore 14.30 Allegrezza - Tra acidità e dolcezza
I vini delle cantine Bele Casel e Cirotto raccontati dai produttori, in abbinamento a un legume timido, tutto da riscoprire in un dopo pranzo alternativo. Quando il bere e mangiare equilibrato non hanno nulla di scontato.

Ore 16 Fulmini e polpette - Legumi strabilianti per polpette interessanti
A tavola con i legumi, buoni, puliti e giusti e soprattutto poco noti

Ore 17 Rossi con il rosso * Una degustazione di carattere
Degustazione di vini rossi delle cantine Pegoraro e Bonotto delle Tezze in abbinamento a due semplici preparazioni a base di Rosso di Lucca e Bala Rossa.

Domenica 3 dicembre
Ore 10-18 Mostra mercato aperta al pubblico con tutti i Presìdi Slow Food dei legumi italiani, i Presìdi Slow Food del Veneto e alcune produzioni locali

Attività per i bambini in visita
Scopriamo i legumi!
A cura di Slow Food Belluno e Slow Food Feltre
Oltre i fagioli! Minimaster di degustazione a cura di Slow Food Veneto
Le attività andranno avanti lungo tutta la giornata a partire dalle 10

dalle 10.30 La Grappa Bellunese - Storie e tecniche di una tradizione quasi scomparsa.
Show-Cooking - A cura dei ristoratori Ascom-Bl

Ore 12 - 14 Fagioliadi - Gara semiseria di cucina leguminosa: il pubblico assaggia e valuta i piatti proposti dai produttori

Ore 15.30 Presentazione regionale Osterie d’Italia 2018, sussidiario del mangiarbere all’italiana di Slow Food Editore

Ore 17 Proclamazione dei vincitori delle Fagioliadi: Il migliore, Lo sfizioso, Il delicato, Il caratterino….

In entrambe le giornate sono previste visite guidate ai luoghi della cultura zumellesi.


Condividi su: