Sono sei i premiati dei Best Packaging 2017

Sono sei i premiati dei Best Packaging 2017

Sicurezza e igiene, semplificazione di utilizzo, lotta allo spreco alimentare, attenzione all’ambiente e alla prestazioni nella logistica sono le caratteristiche degli Oscar 2017

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

18

Maggio
2017

È stata la premiazione dei vincitori della 60a edizione dell’Oscar dell’Imballaggio, ribattezzato da questa edizione Best Packaging, quella che si è celebrata a Milano lo scorso 16 maggio, nella cornice dello storico palazzo che accoglie l’Istituto dei ciechi, con la conduzione di Cristina Lazzati, direttore di GDO Week.

L’edizione 2017 è stata incentrata sul tema del Quality Design, categoria nella quale sono state premiate tre realizzazioni destinate a mercati diversi.

Bustarame di Adercarta spa e Drip Pack di Di Mauro Officine Grafiche per il settore alimentare e Rapida di Taplast per il settore personal care, pensato per l’e-commerce.

I premi speciali sono stati attribuiti a Sealed Air per Darfresh range, per la tecnologia, a Gruppo Sada con la cassetta per ortofrutta Cornerless per la sostenibilità e infine l’over all ha celebrato, come una sorta di premio alla carriera, un packaging storico, come il barattolo in vetro di Nutella, ripensato per invogliare il consumatore al riuso domestico (Nutella Embossed - MrSmith per Ferrero).

L’Oscar è organizzato dall’Istituto Italiano Imballaggio con la collaborazione del Politecnico di Milano e gode dei patrocini di Altroconsumo, Conai e Ipack-Ima 2018.

Ecco le motivazioni della giuria.

 

Bustarame: premiato per il materiale innovativo a contatto con il prodotto alimentare (il rame), in particolare considerando il contesto a bassa complessità a cui è destinato. Vengono a esso riconosciute qualità percettive e sensoriali che consentono di incrementare il valore del prodotto, pur mantenendo grande attenzione al ciclo di vita complessivo salvaguardando la totale riciclabilità.

Drip Pack: remiato per la sua capacità di incrementare il servizio al consumatore, semplifica le azioni da compiere e non richiede l’utilizzo di strumenti aggiuntivi. Rappresenta pertanto un esempio di progettazione volta alla semplificazione.

Rapida: premiato per il design del beccuccio che assume ‘comportamenti’ diversi adeguandosi alle funzioni d’uso. La possibilità di abbattere il beccuccio durante le fasi di trasporto risponde, in particolare, agli attuali scenari commerciali dell’e-commerce.

Darfresh Range: premiato per le performance tecniche che consentono di allungare la shelf life del prodotto e, nel contempo, e ne esaltano l’immagine mettendo in primo piano la tridimensionalità del contenuto. L’apertura facilitata garantisce la pelabilità perfetta del film, assicurando l’integrità del cibo contenuto.

Cornerless: premiato per l’ottimizzazione dello sfruttamento dello spazio e per il miglioramento delle performance. L’innovazione risulta di particolare rilevanza anche in relazione al basso valore aggiunto della tipologia di imballaggio che appartiene a un settore maturo.

Nutella: premiato come esempio di ‘design spontaneo’. È un riconoscimento alla longevità del vasetto di Nutella, aggiornato e attualizzato grazie all’esplicitazione dell’idea di riuso domestico, ottenuta attraverso la lavorazione del vetro e l’introduzione di una capsula icona delle conserve casalinghe.


Condividi su: