Sealed Air lancia la nuova versione della confezionatrice per prodotti sensibili al vuoto

Sealed Air lancia la nuova versione della confezionatrice per prodotti sensibili al vuoto

Questa versione, adatta per un confezionamento di media-bassa produttività, presenta un importante potenziamento tecnologico

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

13

Gennaio
2017

La nuova confezionatrice Cryovac® VS2XDC è stata progettata per aiutare i produttori alimentari ad aumentare i rendimenti, riducendo allo stesso tempo i costi operativi. Questo sistema innovativo può passare con facilità da processi di confezionamento con modalità vuoto "soft" a processi con vuoto "hard" e viceversa ed è ideale per prodotti delicati come formaggi, carni affumicate e lavorate e carne fresca.

“Per affrontare queste sfide del mercato - afferma Krzysztof Zajac, marketing manager Food Care Equipment per Sealed Air Europe - abbiamo ideato la confezionatrice sottovuoto VS2XDC. Può aumentare la velocità di confezionamento e l'efficienza, pur continuando a fornire un’eccezionale confezione (in sacco sottovuoto termoretraibile) che estende la durata di conservazione del prodotto e contribuisce a ridurre lo spreco alimentare.”

Per ridurre i costi operativi e migliorare la produttività sono state studiate le seguenti funzionalità:
• rulli di uscita motorizzati per un posizionamento del prodotto più accurato e scarico automatico
• nastro trasportatore (buffer conveyor) per un maggior livello di automazione
• sistema UltraSeal® per evitare il consumo d'acqua per il raffreddamento della barra saldante, riducendo i costi ed aumentando la sostenibilità
• funzione di risparmio energetico
• Cryovac® Ultravac e sistema di controllo del vuoto (VCS) per una maggiore efficienza di
confezionamento e protezione del prodotto
• tre diverse impostazioni dell'altezza della barra saldante per ottimizzare la presentazione del prodotto.

“La combinazione delle prestazioni della VS2XDC e dei sacchi termoretraibili utilizzati, garantisce un packaging ermetico, che permette di proteggere i prodotti più a lungo e di massimizzare la commerciabilità degli alimenti aumentando la fedeltà del cliente verso il marchio”, conclude Zajac


Condividi su: