Riso

Riso "Anno Mille", la nuova linea del Viaggiator Goloso

Tre tipologie di riso - Carnaroli, Arborio e Rosa Marchetti - geneticamente originali coltivati nell’oasi naturale della Cassinazza, ricreando la biodiversità di tempi remoti. A 15 km da Milano

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Novembre
2017

   

Un luogo unico, dove l’uomo rispetta la natura e gli esseri viventi che lo popolano: qui, presso l’oasi neorurale della Cassinazza, nasce "Anno Mille", la nuova linea di riso naturale firmata il Viaggiator Goloso (il marchio top di gamma di Unes). In provincia di Pavia, a 15 km dal Duomo di Milano, la Cassinazza è un comprensorio territoriale rurale dove è stata rigenerata la biodiversità dell’anno Mille, grazie a una gestione agricola che mira a migliorare la qualità del paesaggio, la biodiversità e la sostenibilità ambientale della produzione.

Prodotto nel rispetto e con l’aiuto della natura, "Anno Mille" è un riso dalle caratteristiche uniche. La linea si compone di tre prodotti - Carnaroli, Arborio (variante Volano) e Rosa Marchetti - ideali per preparare ogni tipo di pietanza, dall’antipasto al dolce.

  • Riso Carnaroli: definito dagli esperti “Il principe, il riso per eccellenza”, il Carnaroli è stato creato negli anni ‘40 a Paullo (Milano) dall’agronomo Devecchi, incrociando le varietà Lencino e Vialone nano. Dopo le difficoltà iniziali nella coltivazione, il risultato ottenuto è stato sorprendente: un riso che contiene più amido rispetto alle altre varietà, più sodo e con un chicco più lungo. La tenuta in cottura del Carnaroli è la migliore rispetto a tutte le altre tipologie. Il riso Carnaroli il Viaggiator Goloso Anno Mille è puro: il seme non è contaminato da varietà minori quali ad esempio Keope, Carnise e Carna che, seppur ammesse per legge all’interno della categoria Carnaroli, contribuiscono a variare le peculiarità del chicco.
  • Riso Arborio (variante Volano): creato dall’agronomo e risicoltore Domenico Marchetti negli anni 40 nell’omonimo comune del vercellese, l’Arborio è caratterizzato da chicchi grandi e dalla straordinaria capacità di assorbire acqua (4 o 5 volte il suo peso).
  • Riso Rosa Marchetti: l’origine di questa particolare tipologia di riso è avvolta dal mistero. Domenico Marchetti, lo stesso creatore dell’Arborio, scova casualmente negli anni ‘60 delle spighe nella sua risaia destinata alla ricerca e decide di isolarle. Dopo una decina d’anni propone questa nuova varietà di riso al mercato, denominandolo in questo modo in onore di sua moglie, la signora Rosa. Il chicco è di pezzatura media, semifino, trasparente e vitreo da crudo, ma diventa grigio perla dopo la cottura che ne raddoppia il volume. Il riso Rosa Marchetti il Viaggiator Goloso è adatto per la preparazione di minestre e dessert.

La linea di riso "Anno Mille" sarà disponibile in tutti i punti vendita Unes, U2 Supermercato e il Viaggiator Goloso dal 6 novembre al prezzo di 2,90 euro la confezione e sarà acquistabile inoltre presso gli store Iper La grande i.


Condividi su: