Pubblico più privato: ecco il nuovo Pastificio Felicetti

Pubblico più privato: ecco il nuovo Pastificio Felicetti

L'azienda di Predazzo investirà 25 milioni nello stabilimento di Molina di Fiemme. Il terreno lo conferisce la Provincia di Trento, gli investimenti in R&S e nell'internazionalizzazione li farà Trentino Sviluppo

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

31

Maggio
2017

Il pastificio Felicetti, fondato a Predazzo oltre un secolo fa, ha siglato con la Provincia di Trento e Trentino Sviluppo un'intesa per la costruzione di un nuovo stabilimento a Molina di Fiemme.

La Provincia metterà a disposizione una superficie edificabile di 16.500 metri quadrati mentre Felicetti investirà 25 milioni di euro nella costruzione degli immobili, nell'acquisto di nuove macchine e impianti tecnologici e nell'avvio di progetti integrati di ricerca e sviluppo in sinergia con l'Università di Trento e la Fondazione Edmund Mach.
Trentino Sviluppo supporterà inoltre le attività di internazionalizzazione dell'impresa, che con il suo 58% di produzione destinata all'export in Europa e Canada già si presenta tra i principali ambasciatori del marchio trentino nel mondo.

Circa le ricadute occupazionali, Felicetti passerà dagli attuali 60 ad oltre 90 addetti. L'intesa prevede infatti specifici meccanismi incentivanti in favore dell'occupazione: più lavoratori Felicetti riuscirà ad assumere sopra le 100 unità, meno pagherà per l'utilizzo dell'immobile produttivo. "Si tratta di un'operazione importante - ha sottolineato il vicepresidente della Provincia Alessandro Olivi - che ha rinsaldato la forte commistione tra una realtà industriale d'eccellenza e la sua comunità".


Condividi su: