Pubblicato il nuovo PNAA

Pubblicato il nuovo PNAA

Il Ministero della Salute ha reso noto il Piano nazionale di controllo ufficiale sull’alimentazione animale valido fino al 2020. C'è la nuova modulistica

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

31

Gennaio
2018

Il Piano Nazionale di controllo ufficiale sull’alimentazione animale (PNAA) per gli anni 2018, 2019 e 2020, da poco pubblicato dal Ministero della Salute, ha la finalità di garantire, secondo quanto stabilito dal Regolamento (CE) n. 178/2002 e dal Regolamento (CE) n. 882/2004, la tutela della salute e del benessere animale e assicurare la salubrità dei prodotti di origine animale destinati al consumo umano attraverso la vigilanza e il controllo ufficiale sui mangimi.

Il Piano, che sostituisce il precedente 2015-2017, è parte integrante e sostanziale del sistema nazionale di controllo sull’alimentazione animale. L’applicazione a livello territoriale è affidata alle Regioni/Province Autonome ed è attuata dalle AA.SS.LL. e dagli Istituti Zooprofilattici Sperimentali, nonché dagli uffici periferici del Ministero della Salute.

Il PNAA viene attuato mediante sopralluoghi ispettivi e il prelievo e l'analisi di campioni di mangimi ed acqua di abbeverata, prelevati lungo tutta la filiera.
Nei campioni prelevati viene effettuata la ricerca di:

  • Proteine animali trasformate non ammesse nei mangimi
  • Salmonella spp.
  • Principi farmacologicamente attivi e additivi
  • Sostanze indesiderabili e contaminanti ambientali (micotossine, diossine, melamina e altri)
  • Organismi geneticamente modificati (OGM).

Il contenuto del Piano è stato aggiornato sulla base dei criteri di rischio che tengono conto delle risultanze degli anni di applicazione precedenti, delle allerte comunitarie, delle evoluzioni normative e di nuove esigenze di controllo ufficiale, mentre presenta programmi del tutto nuovi di controllo sulle sostanze indesiderabili. Il PNAA 2018-2020 è disponibile online insieme alla modulistica aggiornata.

PNAA 2018, 2019, 2020


Condividi su: