PMI: ancora fondi per la digitalizzazione

PMI: ancora fondi per la digitalizzazione

Il Ministero per lo Sviluppo economico ha stanziato ulteriori 242 milioni di euro per i voucher dedicati allo sviluppo e all'introduzione di competenze digitali nei processi produttivi

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

16

Maggio
2018

Il Ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda ha disposto con decreto l’integrazione della dotazione finanziaria dei voucher per la digitalizzazione delle PMI per 242,5 milioni di euro. Le risorse complessivamente disponibili per la concessione del contributo salgono, così, a 342,5 milioni di euro.

La decisione è stata presa, a fronte di oltre 90.000 domande presentate, per evitare che il riparto delle risorse stanziate all’origine  (100 milioni di euro per l’intero territorio nazionale) sia sensibilmente inferiore a quello richiesto dalla singola impresa. I voucher sono destinati all'acquisto di hardware, software e servizi specialistici per digitalizzare i processi aziendali e favorire l'ammodernamento tecnologico delle micro, piccole e medie imprese.

Nei prossimi giorni verrà comunicato l’importo del voucher concedibile a ciascuna impresa per la realizzazione dei progetti di modernizzazione proposti.


Condividi su: