Ortoromi e Almaverde, nuove referenze in partnership

Ortoromi e Almaverde, nuove referenze in partnership

Le due aziende hanno stretto un accordo per la produzione e la commercializzazione a marchio Almaverde di estratti di frutta e verdura e zuppe biologiche. In vendita da marzo

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

13

Febbraio
2018

Sono stati presentati ufficialmente durante la fiera Fruit Logistica di Berlino i primi prodotti nati dalla partnership tra Canova, società del gruppo Apofruit specialista dell’ortofrutta biologica, proprietaria del marchio Almaverde Bio, e OrtoRomi, azienda leader nel settore della IV gamma.

Le nuove referenze si chiamano Almaverde Bio Ad Arte e compongono due linee: Extratti Ad Arte! che propone sei ricettazioni di estratti di frutta e verdura fresca, vendute in bottigliette da 200 millilitri arricchiti da un packaging ricco di informazioni; Pronti ad Arte!, sei referenze di zuppe e minestroni dalle ricette gourmet e biologiche in confezioni utilizzabili nel microonde.

L'accordo mette a sistema i diversi know how delle due aziende: Ortoromi punta al bio attraverso la collaborazione con un’azienda leader di mercato, riconosciuta da anni come riferimento dei prodotti biologici. Almaverde entra nel segmento della IV e V gamma e degli estratti.
"Il nostro obiettivo era avvicinarci in maniera decisa al mondo del biologico. Per farlo - ha commentato Cristiano Detratti, direttore generale di Ortoromi - avevamo due strade: proseguire da soli oppure appoggiarci a un’impresa già al top nel settore. Abbiamo scelto questa seconda via, per l’alta credibilità di Almaverde nel settore".
Per Paolo Pari, direttore marketing di Almaverde Bio, "l'accordo con Ortoromi ci permette di avvicinarci a un contesto per noi finora poco esplorato e avvicinare al bio anche i consumatori che acquistano prodotti convenzionali".

Melagrana, Ace, mela Granny Smith, frutti rossi e finocchio gli ingredienti principali dei sei Extratti ad Arte!; nei Pronti ad Arte! ci sono il passato di patate, cavolfiori e broccoli, la zuppa di cavolfiore e miglio, la scarola con fagioli cannellini, il passato di zucca con carote, il passato di verdure con fave e la zuppa di legumi con cavolo e fagioli.


Condividi su: