Ortofrutta, un export da record: 5,1 miliardi

Ortofrutta, un export da record: 5,1 miliardi

Sono i dati ICE che confermano la tendenza positiva dello scorso anno: +2,5% rispetto al 2016. Il volume d'affari si avvicina a quello del vino che rimane il primo comparto del made in Italy agroalimentare con 6 miliardi di fatturato

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

11

Aprile
2018

È primato per l'export del settore ortofrutticolo italiano che nel 2017 ha superato il tetto dei 5 miliardi di euro, esattamente 5,1 miliardi e +2,5% rispetto al 2016. Solo il vino ha fatto meglio, con 6 miliardi di euro, tutto il resto viene dopo con conserve e succhi vegetali a quota 3,2 miliardi di euro, anch'essi cresciuti anche se in misura minore (+1%). Lo rilevano i dati presentati da ICE-Agenzia governativa per la promozione all'estero e l'internazionalizzazione delle imprese italiane, nel corso della conferenza stampa di presentazione di Macfrut 2018 Fiera internazionale dell'ortofrutta in programma alla Fiera di Rimini dal 9 all'11 maggio.

''Pensiamo che il futuro del settore ortofrutticolo italiano confortato da questi dati - spiega Anna Flavia Pascarelli, dirigente ufficio agroalimentare e vini di ICE - si possa giocare attraverso l'internalizzazione di tutta la filiera''. Inoltre secondo i dati ''la quota maggiore dell'export è quella della frutticoltura (3,7 miliardi di euro), minore ma sempre di rilievo la quota orticola (1,4 miliardi). 

I primi dieci Paesi destinatari dei prodotti italiani sono tutti europei, con la Germania ad assorbire quasi la metà del prodotto (quota 42%, con un +5,8%). Poi Francia (14% del totale, +9,5%) e Austria (quota 8%). Il Paese dove si è registrata la migliore performance dell'export italiano è stato la Spagna con un +12,8% seguita dalla Polonia al +11,5%.

''Visto che circa il 94% dell'export va in Europa - spiega Renzo Piraccini, presidente Macfrut - rafforzeremo il nostro impegno per estendere i nostri prodotti anche agli altri Paesi''.

Per quanto riguarda la produzione, secondo il CSO (Centro servizi ortofrutticoli di Ferrara) nel 2017 sono state prodotte in Italia circa 18.400.000 tonnellate di ortofrutta destinata al consumo fresco (compreso le patate), il +3% rispetto al 2017. Oltre 6.000.000 di tonnellate hanno riguardato la frutta fresca (-5% sul 2016); 9.500.000 tonnellate gli ortaggi, +8% sul 2016 di cui circa 1.400.000 tonnellate di patate. Gli agrumi con circa 2.900.000 tonnellate sono saliti del 5% rispetto al 2016.


Condividi su: