Organic Food from Italy

Organic Food from Italy

È disponibile Organic Food from Italy, la guida del bio italiano

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

17

Dicembre
2017

Greenplanet.net, il servizio che da oltre vent’anni offre agli operatori del settore eco-bio che un'informazione ampia, corretta e puntuale, ha recentemente pubblicato Organic Food from Italy, una guida che cataloga le più importanti aziende del settore biologico in Italia suddivise in 9 categorie merceologiche: cereali, quinoa, farine, semole, pane, prodotti da forno, pasta, riso; biscotti, dolci e dessert, miele, marmellate, confetture, cioccolata, gelati, creme spalmabili; carne, pesce, surgelati, salumi, uova; formaggi, latte, yogurt; olio di oliva, condimenti, sughi, derivati del pomodoro, alimenti in scatola, conserve vegetali, salse; frutta, verdura, frutta secca, surgelati, IV e V gamma, succhi; caffè, thé, infusi, bevande; vini, birre, liquori; alimenti per l'infanzia.

Pensata in lingua inglese e destinata ai buyer esteri, la guida è un ottimo strumento anche per gli operatori italiani del settore alimentare, interessati a approfondire il comparto delle produzioni biologiche.

‘Organic Food from Italy - The professional guide to selected Companies & Products’, presenta un'introduzione legata al mondo del biologico, ai trend del mercato italiano in cinque lingue (inglese, francese, tedesco, spagnolo e italiano), per continuare con le schede dedicate alle aziende, selezionate dalla redazione in base ai volumi commercializzati, alla fatturazione, alla specializzazione e alla presenza sui mercati esteri.

Per ogni azienda sono indicati i prodotti e sono riportati i recapiti e la persona di riferimento.

Di facile e semplice consultazione il volume di 368 pagine, in formato tascabile, costo di 16,50 euro (15 euro per il volume più 1,50 euro di spese di spedizione) è ordinabile scrivendo a info@greenplanet.net.

La pubblicazione segna l’inizio di un progetto che tende a differenziare Greenplanet e le sue pubblicazioni da qualsiasi altro prodotto presente sul mercato editoriale, puntando in particolare sull’internazionalizzazione, visto che l’Italia è con gli USA il primo Paese esportatore di prodotti bio ma nello stesso tempo non riesce ancora a soddisfare la richiesta internazionale di made in Italy biologico per assenza di informazione, comunicazione e promozione adeguate ed efficacemente indirizzate ai potenziali clienti esteri.

Già presentata ad Anuga lo scorso ottobre, la guida sarà protagonista della prossima edizione di Biofach, in programma dal 14 al 17 febbraio 2018 a Norimberga.

La guida avrà una versione on-line entro la fine di gennaio 2018. Le aziende interessate possono richiedere l’inserimento della loro scheda aziendale gratuitamente. La redazione vaglierà la possibilità della pubblicazione.


Condividi su: