Olio Capitale si terrà a marzo 2021

Olio Capitale si terrà a marzo 2021

Il 14° Salone degli Oli extravergini tipici e di qualità doveva andare in scena a Trieste il prossimo 24 maggio. Confermato invece il Concorso in modalità digitale

Questo sito utilizza cookies per facilitare la navigazione del sito.
Se navighi su foodandtec.com, acconsenti all'utilizzo dei cookie.

Consulta le Modalità di trattamento dei dati personali

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

18

Maggio
2020

Olio Capitale rimanda lappuntamento nella sua veste tradizionale di salone degli extravergine di qualità a marzo 2021. La fiera internazionale dedicata alle eccellenze olivicole nel rispetto delle prescrizioni previste dai vigenti DPCM governativi e dalle Ordinanze della Regione FVG per il contenimento della diffusione del Covid-19, rinuncia alla manifestazione pensata allaperto nella cornice di piazza dellUnità dItalia a Trieste.

Levento organizzato da Aries Scarl - Camera di Commercio Venezia Giulia con la collaborazione dellAssociazione Nazionale delle Città dellOlio e il sostegno di PromoTurismo Fvg e dellUnioncamere italiana manterrà anche per questanno il Concorso Olio Capitale al quale partecipano 227 oli extra vergine ottenuti dalla lavorazione delle olive e provenienti da 6 Paesi dell’area del Mediterraneo. La sfida vede coinvolti diversi soggetti: olivicoltori produttori dolio in proprio, frantoi che provvedano alla lavorazione, confezionamento e commercializzazione, oleifici cooperativi e organizzazioni di produttori, ditte imbottigliatrici-confezionatrici. Il concorso prevede tre sezioni: fruttato leggero, medio e intenso. Sono in corso in questi giorni le preselezioni delle campionature pervenute, mentre le giurie di degustazione si svolgeranno seguendo le prescrizioni governative e regionali nel mese di giugno con una proclamazione degli oli vincitori grazie a una diretta sul profilo Facebook di Olio Capitale che sarà comunicata nelle prossime settimane.

"Per quest’anno - commenta il presidente della Camera di Commercio Venezia Giulia, Antonio Paoletti - manterremo vivo l’interesse sull’olio extravergine di qualità italiano attraverso la modalità webinar. Assieme andremo ad approfondire qualità e caratteristiche degli oli che saranno premiati e cercheremo di comprendere in quale modo valorizzarli al meglio in cucina. Stiamo lavorando per alcune interessanti novità e per coinvolgere negli appuntamenti che proporremo il maggior numero possibile di appassionati e buongustai".
"La scommessa da raccogliere in questo periodo difficile è quella di progettare il futuro, creare nuove opportunità per le Città dell'Olio in attesa che possano portare i loro prodotti di eccellenza in fiera, il prossimo anno - ha dichiarato Enrico Lupi presidente dell'Associazione nazionale Città dell'Olio - stiamo mettendo a punto strategie efficaci per rilanciare le piccole comunità che vivono del prodotto olio e che possono trovare nel turismo dell'olio e nel recupero dei terreni abbandonati e del paesaggio olivicolo una possibilità di sviluppo economico. Nel frattempo dobbiamo supportare le piccole aziende nella comunicazione del prodotto, affinché il consumatore attento e informato, possa percepirne il valore".


Condividi su: