Ai turisti fanno gola la 'Nduja e il Pesto alla genovese

Ai turisti fanno gola la 'Nduja e il Pesto alla genovese

Una ricerca condotta tra 1820 viaggiatori stranieri ha composto una classifica di alto gradimento: dall'insaccato calabrese alla lenticchia di Castelluccio, per un giro d'Italia alternativo

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

12

Settembre
2018

Sono la 'Nduja e il pesto alla genovese i prodotti agroalimentari più amati dagli stranieri, in particolare da tedeschi e francesi. Russi e americani, invece, sono ghiotti di piadina romagnola e di mozzarella di bufala: è quanto emerge da una ricerca dell'agenzia di comunicazione Klaus Davi & Co. realizzata per scoprire i dieci prodotti preferiti dai turisti arrivati quest'anno in Italia.

E allora al primo posto in classifica si piazzano a pari merito l'insaccato calabrese 'Nduja e il pesto alla genovese (19%), segue la piadina romagnola (16,5%) molto apprezzata dai tedeschi e dai russi, assidui frequentatori della riviera. Al terzo posto la mozzarella di bufala (14%) che piace in modo particolare ad americani e inglesi. Seguono nella classifica il tartufo bianco d'Alba (12,5%), scoperto ultimamente anche dai cinesi; la bistecca fiorentina (10%), specialità alla quale inglesi e nordeuropei non riescono a rinunciare; lo speck (8%), amato da chi abita al di là del Brennero. E poi ancora il gambero rosso di Mazara (7%) con sudamericani e olandesi in prima linea, le lenticchie di Castelluccio (5%) che ispirano i tanti visitatori inglesi e tedeschi e la bottarga di muggine (3%) della quale sono grandi estimatori anche i russi. Chiude la top ten il pane di Altamura (2%), con gli scandinavi in prima fila tra coloro che apprezzano questo prodotto ideale per essere conservato a lungo.


Condividi su: