Nasce la nuova linea Nonno Nanni Biologico

Nasce la nuova linea Nonno Nanni Biologico

Latteria Montello, conosciuta per i formaggi freschi Nonno Nanni, entra nel mondo del biologico con tre referenze: stracchino, robiola e fresco spalmabile

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

30

Marzo
2018

La nuova linea di formaggi freschi bio è prodotta con latte al 100% italiano da vacche allevate con alimentazione biologica in allevamenti sicuri, selezionati e certificati, dove sono lasciate libere di pascolare. Le mucche vengono nutrite secondo il loro naturale fabbisogno, frutto di coltivazioni volte a mantenere la fertilità del suolo, a favorire la rotazione delle colture e a proteggere la biodiversità.

La lavorazione della materia prima ha luogo nello storico caseificio Nonno Nanni, attraverso processi rigorosamente tracciati: dall’arrivo del latte in azienda alla selezione dei fermenti lattici, fino al confezionamento del prodotto finito.

Ogni singola fase del processo di produzione è registrata e rigorosamente controllata da parte del laboratorio interno e dall’organismo esterno indipendente CCPB.

Anche il packaging è stato studiato in maniera consapevole: l’incarto ricorda la texture della carta naturale. Ai colori neutri, Nonno Nanni associa i suoi segni distintivi: insalata e pomodoro, il logo BIO e la dicitura “Latte 100% italiano”, a sottolineare la qualità e l’autenticità del prodotto.

La nuova linea è già disponibile all’interno dei punti vendita della GDO e del commercio tradizionale.

Stracchino e robiola, in particolare, sono disponibili sia nel formato per il libero servizio (rispettivamente nelle confezioni da 125 g e 100 g) sia in quello per il reparto gastronomia (200 g per lo stracchino e 100 g per la robiola). Il fresco spalmabile è invece disponibile nella vaschetta richiudibile da 150 g per il libero servizio.


Condividi su: