Melinda è anche bio

Melinda è anche bio

Il Consorzio trentino porta al Sana, per una presentazione in anteprima, le nuove referenze biologiche: gli snack e le mousse nati dalla collaborazione con AD Chini

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Settembre
2017

Melinda presenta al SANA di Bologna due nuove referenze: si tratta degli snack e delle mousse di mela biologici, novità che, a breve, saranno acquistabili nei punti vendita della GDO o nei negozi specializzati. Nati dalla collaborazione tra il Consorzio Melinda, che fornisce le mele, e l’azienda AD Chini che le trasforma in snack, i prodotti esistono ormai da diverso tempo nella gamma, ma il Consorzio ha deciso di integrare la sua offerta proponendo la versione "100% bio" di alcuni di questi prodotti in modo da incontrare anche le esigenze di un pubblico sempre più attento, informato e alla ricerca di prodotti completamente naturali.

La mousse è un dolce al cucchiaio, pensato come dessert ma anche come sostituto della frutta. Protagonista è sempre la mela Melinda che può essere gustata in tutta la sua semplicità o in diverse versioni con l’aggiunta di altri frutti. Al SANA è possibile gustare oltre alla versione di sola mela, anche la versione Mela/Mirtillo, alle quali si aggiungerà la terza proposta Mela/Pera. Tutte saranno disponibili in cluster con due vaschette monoporzione da 100 grammi cadauna. La shelf life fino a 12 mesi è garantita dal processo di pastorizzazione che permette un mantenimento prolungato della mousse senza l’impiego di conservanti.

Versione biologica anche per gli snack Melinda: rondelle di Golden Delicious, le mele gialle, de-torsolate, affettate ed essiccate. Nessun conservante, niente zucchero aggiunto: si propongono come uno spuntino anche fuoricasa. Gli snack Melinda sono in sacchetti monoporzione da 30 gr.

Le nuove proposte sono il frutto di un’attenzione particolare di Melinda al biologico che proprio recentemente ha trovato forma nel Piano Bio presentato qualche mese fa. Questo prevede un impegno da parte del Consorzio in questo settore da qui ai prossimi anni, con la conversione di buona parte dei terreni coltivati fino ad arrivare in un quinquennio a 300 ettari di meleti bio.

Melinda è al SANA, salone internazionale del biologico e naturale, presso lo stand B55 e C56 al PAD 26.


Condividi su: