Le calorie in etichetta per vino e alcolici? I produttori propongono l'e-label

Le calorie in etichetta per vino e alcolici? I produttori propongono l'e-label

In programma l'incontro in Commissione UE per adempiere ai nuovi obblighi per vino, birra e distillati. L'etichetta leggibile con smart phone è ritenuta la soluzione più adatta a prodotti che cambiano caratteristiche di anno in anno

Notizie dal mondo agroalimentare:
prodotti, mercati, tecnologie, processi di filiera

06

Marzo
2018

I produttori europei di bevande alcoliche presentano il 12 marzo al commissario per la salute Vytenis Andriukaitis la loro proposta per fornire ai consumatori informazioni su ingredienti e valori nutrizionali, come le calorie. Si tratterà di un sistema flessibile secondo i diversi prodotti (vino, birra, distillati) spiega all'agenzia ANSA il segretario generale della Comitato europeo vini Ignacio Sànchez Recarte. "Una soluzione condivisa da tutti" è l'etichettatura elettronica, che prevede di dare informazioni tramite smartphone e web.
"Abbiamo potuto trovare un denominatore comune - continua Recarte - con l'e-label che è una soluzione condivisa da tutti i settori. Per quanto riguarda il vino, siamo pronti a comunicare tutto dalle informazioni nutrizionali alla lista degli ingredienti, ma il nostro è un prodotto che cambia di anno in anno e serve un sistema moderno e flessibile".

La Commissione esaminerà la proposta e, qualora la ritenesse insoddisfacente, ne presenterà un'altra; nel marzo dell'anno scorso aveva dato ai produttori un anno di tempo per presentare proposte per informare i consumatori su calorie e ingredienti delle bevande alcoliche. L'indicazione su etichetta elettronica non permetterà la visualizzazione immediata di queste informazioni da parte del consumatore.


Condividi su: